Cornetti con pasta madre ed è tutta un’altra colazione!

 E quale modo migliore di cominciare la giornata che non con un buon caffè o cappuccino ed un caldo cornetto? E’ la classica colazione italiana, la colazione che facciamo al bar ma che con un po’ di buona volontà possiamo ricreare anche nel calduccio e nell’intimità della nostra casa.

Da poco ho adottato un nuovo vasetto di pasta madre, dopo averne fatto fuori uno a luglio. Adesso lo sto accudendo con tanta passione e, a parte qualche insignificante delusione, mi sta dando grandi grandi soddisfazioni, come appunto questi cornetti.

Vi giuro che non ho mai mangiato dei cornetti così soffici, e io ne so qualcosa essendo nata praticamente dentro un bar!

E poi volete mettere la soddisfazione di svegliare la famiglia la domenica mattina con questo profumino?

Comunque, per tornare al nostro lievito madre, finora mi ero dedicata solo a ricette salate senza pensare di sperimentare anche quelle dolci. Poi, grazie ai consigli di colei che mi ha gentilmente donato questa pasta, sono approdata sul gruppo Facebook “La pasta madre” ed ho scoperto un mondo!

Chiaramente queste brioche si possono fare anche con il  lievito di birra, ma vi giuro che non c’è soddisfazione più grande di quella che ti dà questo lievito naturale, dopo che lo hai accudito ben bene!

Per chi comunque fosse interessato e si trovasse dalle mie parti, sono diventata spacciatrice di pasta madre, quindi, chiunque lo desideri, può farmene richiesta.

Ma ora veniamo al sodo!

Ingredienti: 

  • 250 g di pasta madre rinfrescata
  • 250 g di farina manitoba
  • 250 g di farina 00
  • 180 g di zucchero
  • 2 uova
  • 80 g di burro
  • 200 ml di latte
  • nutella o marmellata per riempire i cornetti

Procedimento:

Scaldare leggermente il latte e sciogliervi la pasta madre. Aggiungere quindi le uova e mescolare.

Se si usa un’impastatrice o il Bimby mettere tutti gli ingredienti e impastare, altrimenti mescolare le farine e metterle al centro di una spianatoia.

Creare una conca al centro e versarvi il lievito col latte e le uova, lo zucchero e  il burro. Impastare per almeno 10-15 minuti.

Mettere in una ciotola e lasciar lievitare per circa 3 ore, quindi stendere l’impasto (io l’ho diviso in due parti per lavorarlo meglio) in un rettangolo da cui andranno ricavati dei triangoli alla base dei quali andrà messo il ripieno scelto.

Arrotolo quindi i triangoli partendo dalla base e dispongo i cornetti su una teglia da forno coperta di carta-forno. Attenzione perchè i cornetti raddoppieranno quasi di volume e quindi è meglio distanziarli molto l’uno dall’altro per evitare che si attacchino, basta infatti guardare le foto che seguono per capire quanto  lievitano!

Prima

Dopo

Lasciar dunque lievitare tutta la notte coprendoli con un canovaccio.

Quindi cuocere in forno a 170° C per 15 minuti circa. Se lo si desidera, prima di infornare i cornetti, spennellarli con un uovo sbattuto.

A fine cottura spolverizzare con zucchero a velo o con cioccolata in polvere.

 

About these ads

70 pensieri su “Cornetti con pasta madre ed è tutta un’altra colazione!

    • In genere quando prima di usare la pasta madre per fare il pane si deve rinfrescare. Io lo faccio mescolandola insieme ad una uguale quantità di acqua tiepida e farina. Si lascia riposare almeno 4-5 ore e poi la si utilizza per fare il pane dopo averne tolto una certa quantità per gli usi successivi.

  1. Ci ho provato anch’io con il lievito madre ma ho fallito! Vedendo i tuoi meravigliosi cornetti dovrò riprovarci sicuramente !
    Grazie per la tua partecipazione al nostro contest!!!!!
    Valentina

    • Ciao Teresa, se hai un panificio compiacente puoi chiedere se ti regala un po’ di pasta madre: con quella potrai preparare oltre alla focaccia, il pane, i cornetti e tanto altro.
      Se non hai nessuno che te ne dona un po’, puoi fartela homemade: sul web trovi milioni di spiegazioni! Ma per quanto riguarda il lievito madre io mi affido sempre a questo blog:
      http://pastamadre.blogspot.com/
      Qua puoi trovare anche gli spacciatori di pasta madre più vicini alla tua città: il mio lievito io l’ho reperito così!
      I cornetti li puoi benissimo congelare!

  2. Grazie per la ricetta! ho provato a farli con metà farina integrale e zucchero integrale, margarina e latte di soia perchè ho una bimba allergica alle proteine del latte vaccino. La pasta è venuta molto soffice lo stesso, ma il sapore, anche se a qualcuno sono piaciuti molto, a mio parere era un po’ strano, forse per lo zucchero integrale, non so…. Adesso vorrei riprovare a farli con farina di farro e manitoba e zucchero normale, ma mi chiedo se potrei usare l’olio evo al posto della margarina, che dal punto di vista nutrizionale non è il massimo…. Hai mai provato? per la tua esperienza, dici che non faccio un flop? visto che il procedimento è un po’ lungo non vorrei tentare inutilmente….

    • Claudia, non saprei ma penso che con l’olio EVO vengano un po’ più pesanti. Prova invece a sostituire il latte di soia con quello di riso, che trovo più delicato. Prova anche la farina di Kamut, adattissima a questa preparazione!
      Comunque la cucina è bella anche per questo: perchè si può sempre sperimentare e aggiustare il tiro! Difficilmente si deve buttare via tutto. Prova e sappimi dire.

  3. va bene! provo con la farina di Kamut che ho in casa, non ho quello di riso perchè non mi piace…vediamo per sottrazione degli ingredienti sospetti ;) ma per l’olio evo intendi pesante dal punto di vista del sapore? io lo uso regolarmente nelle torte, al posto del burro, e non ho mai avuto problemi di sapore, ma magari mi sono abituata io! certo il sapore ed il profumo del burro è abbastanza insostituibile….

    • Si, certo! Intendevo in quel senso! Va benissimo quando ne devi utilizzare una piccola quantità, ma in questo caso credo che i cornetti avrebbero un sapore e un profumo meno delicati.

  4. Questi te li copio, pero’ senza farina 00 che fa malissimo, perché troppo raffinata! Complimenti, questi cornetti sono fantastici e le foto bellissime!

  5. li ho rifatti! sono venuti bene, forse avrebbero necessitato di un minor tempo di lievitazione dell’impasto, perchè si era formata una leggerissima crosticina che forse ha smorzato la piena lievitazione dei cornetti (non so magari non c’entra niente ma non sono ancora esperta). Sono piaciuti tantissimo, anche se per me manca ancora qualcosa che non so decifrare, il sapore non era “pieno” (magari un po’ di sale?). Comunque, ho usato l’olio evo, nelle stesse quantità indicate per il burro, e per me, ma anche per gli “assaggiatori”, non era un sapore sovrastante… anch’io vorrei sostituire il più possibile la manitoba, se chi ci prova raccontasse come è andata? Grazie ancora per questa deliziosa ricetta! alla prossima!

    • Bene a sapersi! La prossima volta userò anche io l’olio EVO.

      Come dici tu anche io penso che li hai fatti lievitare troppo! Proprio ieri mi è successa la stessa tua cosa con il pane.

  6. Salve mi sono avventurata per la prima volta nella pasta madre usando il bimby mi spiace buttare l impasto avanzato e al terzo rinfresco ho provato a fare questi cornetti al mattino non erano lievitati per niente mi sapete dire perché?

    • Ciao Orietta e benvenuta. Sicuramente la tua pasta madre ancora non è pronta per essere utilizzata o, forse, le condizioni ambientali non erano adatte (es. se fa troppo freddo). Sul web puoi trovare degli spacciatori di pasta madre anche vicino a casa tua: prova a contattarli (trovi il link degli spacciatori anche nella sidebar di questo blog) e a farti dare da loro un po’ del loro lievito: un lievito più anziano ha sicuramente maggior forza. Il tuo puoi usarlo adesso per fare dei cracker (trovi la ricetta nel mio blog) oppure per fare la pizza, ma coadiuvando anche con lievito chimico. Fammi sapere!

  7. Ciao ho provato a fare le tue brioches ieri sera incuriosita dalla preparazione molto veloce ma non mi trovo con le quantità di liquidi! Hai scritto 200 cl di latte io non sono un asso in matematica e ho grosse difficoltà ma facendo due conti dovrebbero essere 2000 ml quindi 2 litri di latte! Avendo già iniziato a preparare tutto ho continuato facendo di testa mia mettendo 200 ml di latte ma non era assolutamente stendibile l’im

  8. Ho aggiunto a occhio farina
    Stamattina li ho sfornati erano comunque gradevoli ma vorrei provare la tua ricetta originale senza i miei pasticci!!!
    Dove ho sbagliato? ??
    Aspetto ansiosa una tua risposta !!!
    Grazie!!!
    Naty

    • Hai ragione! Vado a correggere! La dose giusta è 200 ml, ovvero 20 cl, ovvero 1/5 di litro! Sono una frana anche io con i numeri e le equivalenze! Per fortuna che hai messo la dose giusta. Perchè non era stendibile il tuo impasto? Troppo molliccio o troppo duro? Il mio si stendeva bene, però a volte può dipendere dalla farina utilizzata, o dal lievito se è liquido o anche dal tempo più o meno umido! Fammi sapere!

  9. Era troppo liquido!
    Ho aggiunto a occhio farina
    Non so quale variabile lo ha reso così umido
    Chissà !!!
    li rifarò sicuramente
    Grazie!!!

  10. Ciao, ho fatto la tua ricetta e domattina provo i cornetti… Speriamo in bene.
    Mi avanza parecchio impasto. Lo posso congelare? Come potrei usarlo? Ho già fatto una decina di brioches, ma a mangiarle siamo in due…

    • Ciao Manuel! No, io non congelerei l’impasto! Già che ci sei prepara tutti i cornetti e cuocili, poi congelali e ogni volta che vorrai potrai tirarli fuori dal congelatori e scaldarli appena in forno: saranno come appena fatti! io faccio così!

  11. Ciao Silvia ho scoperto da poco il tuo blog, mentre girovagavo alla ricerca di ricette con la pasta madre. Grazie per questa che è la prima che provo, tra le tue, e che ho già postato sul mio di blog (www.rossoincucina.wordpress.com), ovviamente menzionandoti. I cornetti sono favolosi, sono piaciuti a tutti e mi hanno chiesto di rifarli. Bravissimaaaaaa, grazie e alla prossima ricetta. Fabiola

  12. Ciao! Conosco da poco il tuo blog, ho provato i cornetti. eccezionali!! Mia figlia ne va matta!! Ho solo un dubbio, il forno e’ meglio utilizzarlo
    statico o ventilato?
    Monica

  13. il mio lievito ha 1 mese circa posso farli anch’io? mi ritrovo ora con tanta pasta madre e devo per forza usarla, un pò l’ho già congelata.

      • e quando si può cominciare usarlo bene? dopo quanto tempo? avevo fatto dei pnagoccioli ma sono risultati 1 pò durini, forse perche troppo giovane la pm???? grazie mille.

      • E’ difficile dire dopo quanto è pronto: ci sono molti fattori che possono incidere, primo fra tutti i microrganismi presenti nell’ambiente. Secondo Sara Papa il lievito è pronto per la panificazione se triplica il suo volume in 4 ore a una temperatura di 28°.
        Se hai voglia di usarlo, come ti ho detto, puoi inizialmente mescolarlo al lievito di birra, in questo modo non dovrai buttarlo.

      • il mio lievita tantissimo per ora, stamattina quasi esce fuori dal contenitore :-)
        cmq seguirò il tuo consiglio grazie mille ;-)

  14. Meraviglia! Io dovrò riprendere le mie sperimentazioni sulla pasta madre che ho dovuto mettere in pausa a causa del trasloco…queste brioches sono fantastiche! Grazie per il passaggio sul mio blog!

  15. Sono andata a Milano a fare il corso, mi sono portata questa delizia a casa, ho panificato e anche fatto i grissini, ma poi un bel giorno il lavoro mi ha fagocitato e la mia pasta madre si è suicidata…..;-) ho riprovato ma niente…ad ogni tentativo ci mettiamo in dieta e non mangiamo più pane! E’ una congiura familiare….adesso per esempio che non ce l’ho, mangiamo pane….Questi croissant sono invitanti e sicuramente mooooolto più buoni e sani di quelli al bar!

    • Ah, hai ragione! Anche a me succede la stessa cosa, soprattutto per quanto riguarda la dieta. Per questo motivo tengo un barattolino di pasta madre nel congelatore! Infatti ci sono periodi in cui mi stufo (sono una madre disgraziata) e butto tutto perchè non ho voglia di fare neanche i rinfreschi, ma quando mi ritorna la passione, basta che scongelo il mio barattolino, e che faccia una serie di rinfreschi ravvicinati che tutto torna come prima!

  16. Ho seguito questa ricetta ma il risultato è stato molto deludente! Le brioches dopo mezz’ora erano dure eppure sembravano ben levitate! Ho usato lievito madre rinfrescato 24 ore prima è forse questo l’errore? Andava rinfrescato solo poche ore prima di essere usato? ??? Help!!

    • Mi dispiace sapere che non ti siano venute bene. Bisognerebbe vedere tutto il procedimento, ma sicuramente il lievito una volta rinfrescato, va utilizzato dopo 3-4 ore! Riprova e fammi sapere!

  17. Voglio assolutamente provarli!!!!! Sono già in attesa che mi portino la meravigliosa pasta madre!!!! Ne approfitto per invitarti a visitare la nuova veste del mio blog all’indirizzo http://www.momeme.it! Iscriviti alla newsletter per non perderti nulla! Ti aspetto come sempre! Sei carinissima!!!!

  18. Simpatici puffosi! ;) io l’altro giorno ho fatto i croissant di Kayser (pasta lievitata sfogliata) col suo lievito liquido, che consiglio vivamente, e lievito di birra. M m’invogliano molto questi veloci cornetti, qual’é l’idratazione della pasta madre che hai usato?
    Grazie!

  19. Ricapitolando: nel tuo lievito madre (250 gr. ) ci sono solo acqua e farina. Quanta acqua c’é in 250 grammi di lievito madre? Se manca questo dato essenziale si va col lanternino ;)

    • Non saprei dirti di preciso: Ho fatto il rinfresco con 200 di lievito, 200 di farina e 100 di acqua. Quindi ne ho prelevato i 250 g per i cornetti e il resto l’ho messo da parte per le successive panificazioni. Ad occhio si potrebbe dire che ce ne siano andati 50 g.

      • Allora: il tuo lievito é nato con le stesse proporzioni del rinfresco? Cioè al 50% di idratazione? In questo modo, se è così, posso facilmente convertirlo al mio (o il mio al tuo) ed eseguire la ricetta, Giuro che mi farò perdonare ;))

I tuoi commenti e i tuoi consigli sono sempre ben accetti e utili per migliorarmi:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...