Insalata di finocchi all’arancia con aringa affumicata

Finocchi e aringa_01

Capita raramente, ma quando succede io e mio marito ci trattiamo proprio bene. Mi riferisco al fatto di rimanere soli a pranzo.

Quando ci sono i ragazzi i piatti sono sempre fatti in base alle loro esigenze e ai loro gusti, ma quando non ci sono allora ci scateniamo soprattutto per quanto riguarda il piccante.

E’ successo l’altro giorno, quando la nonna li ha invitati a pranzo da lei. Il programma era quello di andare in qualche ristorantino, ma poi ci siamo impigriti e siam rimasti a casa ad improvvisare il nostro pasto.

E allora, quale miglior occasione per gustarci un bel piatto di spaghetti aglio olio e peperoncino (belli piccanti come piacciono a noi)? A questa ricetta poi tengo particolarmente perchè è la ricetta con cui ho aperto il mio blog!

Una bella bottiglia di vino tenuta da parte per l’occasione e poi questa insalatina, leggera ma saporita.

Le aringhe dovete sapere che a casa nostra non mancano mai: io le compro e le conservo sott’olio. Ci piacciono tantissimo sui crostini sui quali è stato preventivamente spalmato un bel cucchiaio di mascarpone. Provate per credere!

Finocchi e aringa_03

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 finocchio
  • 1 arancia (succo e scorza)
  • 2 filetti di aringa affumicata
  • 1 cucchiaio di semi di finocchio
  • 2 cucchiai di olive taggiasche snocciolate
  • olio EVO
  • poco sale

Procedimento:

Lavare un finocchio e tagliarlo sottilmente (io ho utilizzato una mandolina). Metterlo in un recipiente.

Lavare l’arancia e ricavarne la scorza. Tritarla con il coltello e unirla ai finocchi. Ricavare anche il succo dall’arancia.

Tritare grossolanamente le olive con il coltello, tagliare l’aringa a cubetti e unire al resto.

Condire con il succo d’arancia, l’olio e il sale (attenzione perchè l’aringa è molto salata).

Mettere l’insalata in due coppapasta e porre in frigo per circa 30 minuti, quindi sformarli.

Finocchi e aringa_02

Cucchiaini finger di crema di castagne e aringa affumicata

Finger castagne_01

 

Qualche domenica fa un nostro amico si è fermato col figlio a cena a casa nostra e ne è nata una cosa davvero interessante.

Avevo apparecchiato in veranda, ma appena arrivato ci siamo seduti in cucina per l’aperitivo e lì siamo rimasti. Tra una chiacchiera e un’altra abbiamo stuzzicato un po’ di quello e un po’ di quell’altro trascorrendo una serata davvero piacevole e, culinariamente parlando, anche molto intrigante.

In questi momenti è difficile e anche poco cortese assentarsi per fotografare i piatti (questo atteggiamento è comprensibile solo ai familiari delle foodblogger), però ci tenevo a farvi vedere almeno questo finger food che ha riscosso un notevole successo e che è stato costruito da tutti noi commensali perchè ognuno ha apportato il suo personale contributo.

Ecco come nascono le cose geniali e vi assicuro che il contrasto tra il dolce della castagna e il salato dell’aringa è piuttosto notevole ma piacevole per il palato.

Finger castagne_02

 

Ingredienti:

  • 200 g di castagne
  • 2 foglie di alloro
  • 1 litro circa di brodo vegetale (sedano, carota, cipolla)
  • sale
  • filetti di aringa affumicata
  • grok croccante ai cereali

Procedimento:

Mettere le castagne insieme alle foglie di alloro in una pentola e coprirle con l’acqua. Mettere sul fuoco e cuocere finchè le castagne non diventeranno tenere, quindi sbucciarle (se lo fate quando sono ancora calde è più facile!)

Mettere le castagne così sbucciate dentro ad un contenitore e coprirle col brodo vegetale, salare e frullare. Deve uscirne fuori una cremina abbastanza densa quindi non mettete troppo brodo all’inizio: sarete in tempo ad aggiungere dopo se necessario.

Riempire i cucchiai da finger o dei bicchierini con la crema di castagne. Adagiarvi sopra un piccolo pezzetto di aringa e un grok ai cereali.

Facile, veloce e gustoso!

Finger castagne_03