Ferratelle aquilane

Attingo direttamente dal ricettario di Nonna Vera, che ci ha lasciato un’infinità di insegnamenti per creare ottimi piatti.

Ho un legame affettivo non indifferente con questi dolcetti poichè li ho conosciuti la prima volta a casa dei miei suoceri.

La madre di mio marito, di origini abruzzesi, li preparava spesso quando andavamo a trovarla e ho la fortuna di aver ereditato, oltre alla ricetta, anche la piastra per cucinarli. I miei bambini ne vanno pazzi, anche perchè si accompagnano benissimo con il gelato, la nutella, la crema pasticcera e quant’altro ci sia di più goloso!

Sono davvero felice di poter tramandare questa tradizione!

Ingredienti:

  • 10 uova
  • 400 g burro
  • 400 g di zucchero
  • 1 kg di farina 00
  • rum
  • cannella in polvere
  • buccia di limone
  • 1 bustina di lievito per dolci

Con questa dose se ne ottengono moltissimi. E’ comunque possibile dimezzare la dose.

Procedimento:

Sbattere le uova insieme allo zucchero, al limone grattugiato, alla cannella e al rum.

Mescolare il lievito con la farina e disporla a cupola su una spianatoia facendo un buco al centro nel quale andrà messo il burro morbido a pezzi e le uova sbattute.

Cominciare a far incorporare la farina alle uova mescolando con una forchetta e, man mano che l’impasto si farà più consistente, cominciare ad impastare con le mani fino ad ottenere un panetto compatto e liscio.

Mettere la piastra sul fuoco e farla arroventare ben bene.

Con l’impasto formare degli gnocchi.

Ed ora comincia il lavoro che richiede la maggior pazienza, anche perchè la piastra dovrà essere sempre alla giusta temperatura e questa cosa ce la potrà dire solo l’esperienza.

Quindi posizionare ogni gnocco sulla piastra e chiuderla. Cuocere qualche minuto e quindi rigirarla e cuocere sull’altro lato.

E il bello è che questi “waffel” si mantengono freschi per diversi giorni: basta chiuderli bene dentro un sacchetto per alimenti!

Annunci

6 pensieri su “Ferratelle aquilane

  1. Ciao Silvia, certo che puoi partecipare anche con questa ricetta, anzi!!!! Con tutte quelle che vuoi, ci sono ancora 8 giorni di tempo..;) Buonissime le ferratelle, accompagnate con quelle creme goduriose poi..so che serve la macchinetta, sei fortunata ad averla e ti assicuro che se ce l’avessi anche io avrei già provato a farle!!! Grazie 1000, aggiungo anche questa ricetta alla lista e ti mando un bacione

    Mi piace

I tuoi commenti e i tuoi consigli sono sempre ben accetti e utili per migliorarmi:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...