Il Ristorante del Birrificio Bruton

Sulla strada che da Lucca porta in Garfagnana, lungo il fiume Serchio, da qualche anno è nato il Birrificio Artigianale Bruton in un’antica costruzione rurale.

Sopra al birrificio, che è possibile visitare e dove è possibile acquistare la birra, si trova il ristorante (nel sito potrete trovare il menù), un ristorante di cui negli ultimi tempi se ne è sentito parlare un gran bene, soprattutto per i secondi di carne. Ecco che, alla prima occasione, abbiamo deciso di fermarci e sperimentare personalmente.

 

Il salone è molto ampio ed ospita numerosi tavoli, nonostante tutto la sera è consigliata la prenotazione.

Anche l’esterno è molto carino e curato e vi si possono trascorrere delle piacevoli serate estive.

Le birre Brùton già le conoscevamo da tempo e ne avevamo degustate diverse tipi, tra cui la 10, la Lilith, la Bianca… adesso non ci restava che abbinarle a qualche buon piatto.

Per essere sincera, fino a poco tempo fa non amavo affatto la birra, fino a quando cioè mio marito ha cominciato a produrla in casa artigianalmente e pian piano mi sono abituata al loro gusto, decisamente differente dalle birre che siamo soliti bere nei bar. Adesso quindi ammetto che pur non essendo un’ intenditrice, sono diventata abbastanza critica da apprezzarne o meno una qualità o l’altra e fin’ora, devo dire, che ho apprezzato tutte le birre del Birrificio Brùton che ho assaggiato.

Ecco che allora ci è stato proposto di abbinare ad un antipasto di bruschette  (ottima la scelta del pane e finalmente delle bruschette che arrivano calde in tavola) la birra Bianca Brùton.
Birra chiara ad alta fermentazione prodotta con l’aggiunta di cereali non maltati. Pallida ed opalescente prodotta con ampia percentuale di farro della Garfagnana e frumento non maltato. Caratterizzata da una fresca acidità accentuata dalla speziatura di coriandolo e buccia d’arancia.

Servita freschissima è stato davvero un piacere berla sgranocchiando le nostre bruschette!

Per secondo abbiamo provato la “ciccia” come ci era stato consigliato: io ho preso una tagliata con rosmarino, pepe e aceto balsamico (cotta al punto giusto come piace a me) e con contorno delle ottime patate arrosto, cotte rigorosamente con la buccia. Con questo piatto mi è stata consigliata la Momus, consiglio davvero azzeccato perchè prediligo le birre un po’ più alcoliche e inoltre non è troppo amara al gusto. Ambrata doppio malto ispirata alle birre d’Abbazia belghe, la Momus è prodotta con l’aggiunta di miele Millefiori.Al naso denota intense note dolci,fruttate e floreali,con un sottofondo di malto tostato.In bocca è forte e corposa ma allo stesso tempo di una bevibilità inaspettata per una birra di 8 gradi.

Mio marito ha preso una bistecca di maiale con delle verdure al forno accompagnandola con una Lilith, una birra decisamente più maschile. Ispirata alle classiche Ale Americane, questa birra di colore ambrato carico e dalla schiuma persistente, mette subito in mostra il suo carattere, esibendo già al naso pungenti note agrumate e resinose tipiche del luppolo Cascade. In bocca è un trionfo di caramello, con un netto finale amarognolo . Per palati forti..

E per finire il conto!!! Direi nella media: in due abbiamo speso 55 euro!

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “Il Ristorante del Birrificio Bruton

I tuoi commenti e i tuoi consigli sono sempre ben accetti e utili per migliorarmi:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...