Anko, ovvero: marmellata di fagioli Azuki

Ormai mi conoscete e sapete che…mi piace farlo strano! Ed ecco che appena ho sentito parlare di questa ricetta alla radio, mi son precipitata sul pc per approfondire l’argomento.

Sto parlando della marmellata di fagioli. Per la verità ciò che veniva reclamizzato alla radio era una marmellata di fagioli borlotti che viene prodotta in Basilicata, a Sarconi: la Fasoldò.

Ma continuando a leggere e informarmi sono venuta a conoscenza anche di una marmellata giapponese di fagioli azuki, che non sono altro che fagioli di soia rossi. Questa marmellata si chiama Anko e sembra che in Giappone la si ritrovi in molti piatti soprattutto dolci, uno fra tutti il Dorayaki, il dolce preferito dal gatto-robot Doraemon.

Questi fagioli vengono utilizzati proprio per il loro sapore dolce (non dolciastro, ma proprio dolce!) infatti è meglio non provare a metterli in un minestrone!

 

Ingredienti:

  • 200 g di fagioli azuki
  • 200 g di zucchero

Procedimento:

La prima operazione da fare è quella di lavare bene i fagioli azuki (ricordo che si possono trovare in tutti i negozi di prodotti biologici), quindi metterli a bagno in acqua fredda per una notte.

Mettere i fagioli a cuocere con la stessa acqua con cui sono stati a bagno e farli bollire 5-10 minuti, quindi scolare l’acqua.

Ricoprire ora i fagioli con altra acqua in modo che i fagioli siano coperti due volte, cioè se l’altezza dei fagioli nella pentola è di 2 cm dovrete aggiungere acqua fino a 6 cm di altezza (spero di essermi spiegata). Aggiungere 70 g di zucchero, mescolare e accendere il fuoco.

Far ritirare il maggior quantitativo di acqua, quindi aggiungere il rimanente zucchero, mescolare e proseguire la cottura. Alla fine la marmellata (che poi in realtà è una confettura) dovrà risultare morbida.

A questo punto a voi decidere: potete lasciarla così oppure frullarla con un mixer ad immersione come ho fatto io!

Potete metterla nei barattoli e fare il sottovuoto per conservarla più a lungo.

Io l’ho servita con i formaggi e poi ci ho fatto una buonissima crostata.

Annunci

7 pensieri su “Anko, ovvero: marmellata di fagioli Azuki

  1. allora la telepatia è stata reciproca!! in pausa pranzo ho comprato al Natura Si una busta di fagioli rossi, perchè stamattina mi sono detta: dopo quelli neri provo i rossi … ahhahahahah

    Mi piace

I tuoi commenti e i tuoi consigli sono sempre ben accetti e utili per migliorarmi:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...