Vellutata di broccoli con lenticchie in coppa

Coppa lenticchie e broccoli_05

L’avevo detto io che la rivista “QB, in cucina quanto basta” mi era piaciuto subito, già solo dal titolo, poi sfogliandola mi sono innamorata dell’impaginazione e delle numerose idee da cui ho preso qualche spunto! Come per esempio questa deliziosa coppa di lenticchie e broccoli ideali per la cena della Vigilia di Natale che per il cenone di fine anno.

La presentazione nel bicchiere è sicuramente accattivante e molto elegante, ma ciò che colpisce di questa ricetta è la praticità. Potrete preparare tutto in anticipo e assemblare i bicchieri poco prima di servirli a tavola scaldando le lenticchie e la crema di broccoli (quest’ultima nel microonde o a bagno maria). Lo sapete che questi trucchetti a me piacciono molto quando ho amici a cena, perchè mi consente di stare di più con loro.

Coppa lenticchie e broccoli_01

Gli ingredienti che trovate qui sono gli stessi che trovate sulla rivista di dicembre, io ho cambiato solo le dosi per adattarla alle esigenze della mia famiglia e… a quello che avevo in frigo!!

Ingredienti:

  • 500 g di broccolo siciliano
  • 100 g di lenticchie piccole tenute a bagno 6 ore
  • 6-8 pomodorini secchi sott’olio
  • 1 patata
  • mezzo porro
  • mezza cipolla
  • mezza carota
  • mezza costa di sedano
  • 1 spicchio di aglio
  • rosmarino
  • peperoncino frantumato q.b.
  • olio EVO q.b.

Procedimento:

Tritare la carota col sedano e la cipolla e metterli in una pentola con due cucchiai di olio. Farli stufare, quindi unire le lenticchie scolate. Far insaporire e coprire con abbondante acqua. Cuocere 10 minuti dal momento dell’ebollizione, o comunque finchè non saranno cotte, ma al dente. Salare poco prima di spegnere il fuoco.

Dopo averli abbondantemente lavati, lessare i broccoli (sia le cime che i gambi) gettandoli nell’acqua bollente per pochi minuti. Scolare e mettere da parte.

Sbucciare una patata, lavarla, tagliarla a dadini e lessare anche questa.

In una padella mettere tre cucchiai di olio EVO con il rosmarino, l’aglio schiacciato. Appena comincia a soffriggere, aggiungere il porro tagliato a striscioline e 6 pomodorini secchi sott’olio sgocciolati e tritati col coltello. Far rosolare piano pianto, quindi aggiungere i broccoli (tenendo da parte qualche cimetta per la decorazione) e la patata lessata. Salare. Cuocere 10 minuti, aggiungendo se necessario un po’ di acqua di cottura dei broccoli, quindi mettere in un bicchiere alto e frullare con il mixer fino ad ottenere una crema omogenea e fluida.

Preparate i vostri bicchieri mettendo sul fondo le lenticchie scolate e ricoprire con la crema di broccoli.

Decorare con dei filetti di pomodori secchi e con le cimette di broccolo.

Coppa lenticchie e broccoli_04

Coppa lenticchie e broccoli_03

Con questa ricetta SALATA partecipo al contest Felici e Curiosi di Ravanello Curioso e Le delizie di Feli:

ravanello_banner03

Tortino di baccalà e riso venere

Ogni volta che entro nel negozio bio del mio paese mi perdo, senza rendermi conto del tempo che passa. Un sacco di prodotti per lo più sconosciuti per me e alcuni conosciuti da poco, anche grazie alla dieta Dukan che ho intrapreso. Nomi come Shirataki di Konjak, shoyu, kombu, wakame, gomasio mi incuriosiscono e fino a che non li ho comprati e provati non sono contenta! E poi vogliamo parlare di tutti i tipi di fagioli, riso, pasta, latti vegetali….??? Per me andare in questo negozio è come entrare nel paese dei balocchi!

La proprietaria poi è così gentile e sa darmi sempre dei buoni consigli, visto che per me è ancora tutto un mondo da scoprire.

Oggi ne sono uscita con del riso venere, broccoli bio, bocconcini di soia, alga Wakame, limoni bio e zenzero fresco.

L’idea era quella di fare un piatto dove il protagonista fosse il baccalà che ormai da tre giorni sta facendo il bagnetto, prima nell’acqua e poi nella birra.

Ammetto che è la prima volta che cucino il baccalà essendo una di quelle cose che sin da piccola mia mamma cercava di propinarmi e che non voleva proprio riempirmi gli occhi.

Il baccalà alla livornese è un piatto tipico delle mie parti e lo si cucina con il pomodoro. Quest’oggi io ho preferito cucinarlo in bianco e abbinarlo alla crema di cannellini che trovate nel post precedente a questo!

E’ un piatto un po’ elaborato che occorre organizzare per tempo perchè oltre all’ammollo del baccalà occorre anche ammollare i fagioli la sera prima di cuocerli. Ma vi garantisco che vi darà molte soddisfazioni.

Ingredienti per la crema di cannellini allo zenzero:

  • vedi post precedente

Ingredienti per il baccalà:

  • 500 g di baccalà
  • 150 cl di birra blanche
  • 1 cipolla
  • latte
  • olio EVO Dante
  • sale

Ingredienti per il riso:

Ingredienti per la crema di broccoli:

  • 300 g di broccoli lessati o cotti al vapore
  • 1 spicchio di aglio
  • olio EVO Dante 
  • sale

Preparazione:

Tenete il baccalà a bagno per tre giorni cambiando l’acqua ogni 6 ore. L’ultimo ammollo fatelo con la birra. Togliere quindi la pelle e le poche lische al baccalà e tagliatelo in grossi pezzi che cuocerete nella birra e alloro per circa 20 minuti, quindi scolatelo e sfilacciatelo.

In una padella mettere due-tre cucchiai di olio insieme alla cipolla tritata. Quando comincerà a sbianchirsi unire il baccalà. Appena comincerà a formare la crosticina, ricoprire con del latte e cuocere fintanto che quest’ultimo non si sarà ritirato. Aggiustate di sale e se lo desiderate pepate!

In un pentolino mettere dell’acqua a bollire con l’alga Wakame: questo sarà il brodo con cui bagneremo il nostro riso. In una casseruola mettere due cucchiai di olio con lo scalogno tritato. Prima che cominci a soffriggere, aggiungere il riso. Farlo tostare e quindi sfumatelo con il vino bianco. Quando tutto l’alcol sarà evaporato ricoprire il riso con il brodo di alga. Salare leggermente e continuare fino a cottura, aggiungendo man mano il brodo che serve. Poco prima di spegnere il fuoco aggiungere anche la scorza di limone tritata col coltello o grattugiata.

In una padella mettere ancora due-tre cucchiai di olio con lo spicchio di aglio schiacciato. Appena comincia a soffriggere togliete l’aglio e aggiungete i broccoli. Farli insaporire e se necessario aggiungere un po’ di liquido (va benissimo anche il brodo che avrete utilizzato per il riso). Far cuocere 5-8 minuti quindi versare in un recipiente e frullare con il mixer ad immersione.

Assemblare il piatto: deporre un cucchiaio abbondante di crema di cannellini sul fondo, posizionarvi al centro un coppapasta dentro cui metterete uno strato di riso, uno di baccalà e uno di crema di broccoli. Aspettare qualche minuto quindi togliere il coppapasta.

Decorare il piatto a piacere.

Bignè alla crema di broccoli con crema ai quattro formaggi

Ecco una di quelle ricette veloci (a patto di avere a portata di mano tutti gli ingredienti pronti), ideale per una cena tra amici organizzata all’ultimo momento, ma che sarà di sicuro effetto. Tutti penseranno che sei impazzita portando un dolce al posto dell’antipasto e invece, rimarranno stupiti quando si accorgeranno di quanto i bignè si prestino perfettamente anche per preparazioni salate.

Ingredienti:

  • 400 g di broccolo romano
  • 50 g di salmone affumicato
  • 50 g di burro
  • 20 bignè
  • 200 g di crema di formaggi (stracchino, taleggio, gorgonzola, fontina fatti sciogliere con un po’ di crema di latte)
  • 1 manciata di semi di sesamo

Procedimento:

Lavare i broccoli e lessarli immergendoli in acqua bollente salata.

Quando saranno cotti, scolarli e saltarli in una padella con del burro e insieme al salmone tagliato a piccoli pezzi. Cuocere qualche minuto, aggiustare di sale e se necessario ammorbidire con un po’ di brodo.

Mettere in un robot da cucina e frullare fino ad ottenere una crema piuttosto densa.

Mettere questa crema in una sacca da pasticcere con un beccuccio piuttosto largo e riempire i bignè bucandoli. Oppure riempirli dividendoli a metà.

Disporli a cupola sopra un piatto da portata.

Far sciogliere dunque i formaggi in un pentolino con poca panna, o nel microonde. Rovesciarli quindi sopra i bignè e cospargere coi semi di sesamo.

Avremo così ottenuto un bellissimo profitterol salato!!!!

Con questa ricetta partecipo al contest Rosso Lampone:

Zuccotto di verdure

Non sono molti anni che ho scoperto i broccoli, ma da quando ho cominciato ad usarli non li ho più abbandonati perchè si prestano per la preparazione di moltissime ricette.

Quella che vi presento oggi peraltro è proprio la ricetta con cui ho cominciato ad usarli.

Certo, quando si tratta di verdure della famiglia di cavoli non è mai piacevole l’odore che rimane in casa dopo averli cucinati e spesso capita che “qualcuno” si lamenti. Però hanno tantissime buone proprietà e anche il sapore è buonissimo.

Ingredienti:

  • 500 g di broccoletti
  • 500 g di patate
  • 3 uova
  • 2 carote
  • 1 zucchina
  • 1 costa di sedano
  • 1 tazza di pisellini surgelati
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 1 spicchio di aglio
  • olio
  • sale

Procedimento:

Lavare i broccoletti e lessarli in acqua salata. Scolarli e passarli in padella con un po’ d’olio e uno spicchio d’aglio fino a ridurli ad un purè. Unirvi un tuorlo. Mettere da parte.

Lessare, sbucciare e passare le patate. Aggiungervi le due uova rimanenti e il parmigiano. Salare e pepare.

Pulire il sedano, la carota e lo zucchino e tagliarli a cubetti. Rosolarli in padella con il burro e aggiungere i pisellini. Devono risultare al dente.

 

Bagnare un foglio di carta da forno in acqua, strizzarlo, asciugarlo e ricoprirvi uno stampo. Adagiarvi il purè schiacciandolo ai lati e sul fondo. Fare in modo che ne rimangano circa cinque cucchiai che serviranno alla fine.

Fare quindi uno strato con il purè di broccoletti.

 

Versare al centro la bromoise di verdure.

Chiudere con il rimanente purè.

In forno a 200°C per circa 30 minuti. Sfornare e rovesciare su una teglia ricoperta di carta da forno e infornare di nuovo col grill acceso per 10 minuti.

 

e qui in versione monoporzione

 Con questa ricetta partecipo al contest di Cuoco Personale:

e al contest di Sapori di Elisa:

Pasta con broccoli, vodka, limone e pancetta

Beh, ve lo confesso: questa ricetta è buonissima con le mezze maniche, ma questa volta, quando sono andata a prendere la pasta in dispensa, mi sono accorta che era finita e così ho ripiegato sugli ziti, pasta che mi sta altamente antipatica per la sua poca praticità, ma che alla fine si legava bene con questo tipo di condimento!

Allora, parliamo di broccoli: ma quanto sono buoni! Però, ahimè, appartengono alla categoria dei cavoli e l’odore che lasciano in casa dopo averli cotti è davvero insopportabile! A tal proposito: qualcuno di voi ha dei suggerimenti efficaci per ovviare a questo inconveniente?

Comunque sia, questa volta ho cercato di respirare il meno possibile e poi ho acceso un po’ di incensi in giro per casa!

Dimenticavo una cosa importantissima: la ricetta è dello chef Fabio Campoli, da me leggermente modificata.

Ingredienti:

  • Broccoli lessi (quanti se ne vuole, tanto poi sono buonissimi ripassati in padella con burro e aglio!)
  • 80 g di pancetta affumicata a cubetti
  • la buccia di un limone
  • mezzo bicchiere di vodka
  • olio evo
  • sale
  • 400 g di ziti (o mezze maniche, appunto!)

Procedimento:

Mettere un filo d’olio in una padella e farvi soffriggere la pancetta, unire la buccia di limone tritata e sfumare con la vodka. In un’altra padella scaldare i broccoli con poco olio, cercando di non romperli totalmente (saranno anche un’ottima decorazione per il piatto), salarli e unirli alla pancetta.

Nel frattempo avremo lessato la pasta in acqua salata. Scolarla e versarla nel condimento. Servire bella calda.

EDIT 10 febbraio 2012

Ed ecco la versione con le mezze maniche:

Torta sfogliata ai broccoli

Una ricettina invernale, facile e veloce perchè quando si ha in frigo un foglio di pasta sfoglia, si può fare in mille modi: arrotolato, tagliato in mille forme, riempito, farcito, condito, e chi più ne ha più ne metta!

Questa volta io l’ho utilizzato come base per la mia torta salata a base di broccoli (che avevo in frigo già cotti). Ho usato una teglia piuttosto piccola rispetto alla mia sfoglia rotonda e ho lasciato i bordi di quest’ultima rialzati per lasciare una parte croccante al piatto finito.

A noi i broccoli piacciono particolarmente perchè  il broccolo cotto fornisce una buona quantità di vitamina C, contiene anche vitamina A, potassio magnesio, ferro e fosforo.
 Inoltre il broccolo, come gli altri componenti della famiglia dei cavoli, è ritenuto un antitumorale in quanto contenente betacarotene.

Ingredienti: 

  • 1 confezione di pasta sfoglia
  • 2 uova
  • 300 g di broccoli lessati
  • 300 g di ricotta
  • 100 g di pancetta affumicata a cubetti
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • olio EVO

Procedimento:

In un piatto sbattere le uova e aggiungere il parmigiano.

Unire la ricotta schiacciandola con una forchetta.

In una padella scaldare un cucchiaio di olio EVO e far rosolare leggermente la pancetta. Unire i broccoli e farli saltare. Sfumare con del vino bianco e salare.

Quando si saranno raffreddati, unirli alle uova e al resto degli ingredienti.

Stendere la pasta sfoglia in una tortiera dopo averla ricoperta di carta forno. Versarvi il composto coi broccoli e infornare per 30 minuti a 180-200°C.

Con questa ricetta partecipo al contest di febbraio di Cuoco personale: