Silvia salad piccantina

Silvia salad_02

Il tanto atteso caldo è arrivato… In altre occasioni avrei aggiunto un bel “finalmente”, ma quest’anno mi sono resa conto a mie spese che per chi deve lavorare quest’afa non è proprio il massimo della goduria!

In casa le finestre sono tutte chiuse per cercare di chiudere fuori il caldo e l’idea di accendere il forno mi sconvolge.

Dove lavoro le insalate vanno alla grande e ce ne sono per tutti i gusti, ma a casa una delle mie preferite è quella che vi propongo oggi cogliendo l’occasione per partecipare all’Mtc di giugno proposto da Leo, una new entry dell’Mtc (n’artro marito per intenderci!) che ha pensato bene di tenerci leggeri per affrontare la tanto odiata prova costume.

Quindi, dalla famosa Ceasar Salad nella rivisitazione di Julia Child, alla versione di Leo con il pollo fino alla mia, che in realtà si discosta solo in parte da quella di Leo.

Devo essere sincera, il tempo qua stringe sempre più e certe volte è difficile riuscire anche a fare la spesa, perciò la mia insalata nasce da “quel che c’è in frigo”, in dispensa le olive non mancano mai e questa è una buona occasione per utilizzare quel buon pane cotto a legna (sciapo per noi toscani) che se rimane ancora un po’ nel contenitore del pane diventerà oggetto di studio per qualche paleontologo.

Silvia salad_01Ingredienti per due persone:

  • 200 g di insalatine (lattughino, songino, spinacino, tutto “ino” insomma)
  • 2 fette di pane
  • 2 fette di petto di pollo
  • 3 pomodori San Marzano
  • 1 cetriolo
  • una manciata di olive in salamoia
  • 2 cucchiai di succo di limone Polenghi
  • olio aromatizzato (io lo autoproduco mettendo del rosmarino, uno spicchio di aglio tritato, peperoncino frantumato, scorze di limone nell’oliera con dell’ottimo olio EVO)
  • 50 g di emmental
  • sale dell’Himalaya Tec-Al

Procedimento:

Tagliare il pane a cubetti. In una padella antiaderente versare due cucchiai di olio aromatizzato e quando è caldo unire i cubetti di pane. Farli arrostire e salarli con il sale dell’Himalaya.

Lavare le insalatine, il cetriolo e i pomodori.

Sbucciare il cetriolo e affettarlo.

Sulla griglia cuocere il petto di pollo, salarlo. Quando è cotto affettarlo.

Tagliare anche il formaggio a cubetti.

Assemblare l’insalata in una capiente insalatiera: mettere  le insalatine, le olive sgocciolate, i pomodori precedentemente tagliati, il cetriolo, il pollo e il pane.

In un piatto preparare una citronette con il succo di limone, l’olio e il sale e sbatterlo fino a quando si formerà una cremina che andrà versata nell’insalata.

Silvia salad_03

Con questa ricetta partecipo all’Mtchallenge di giugno:

ob_7badf7_caesarsalad-mtc-banner-ok

Panzanella toscana

Oggi piove un’altra volta, ma ieri c’era un bellissimo sole e faceva molto caldo. Tutto ciò, dopo un lungo inverno, invoglia a stare all’aria aperta: mangiare in giardino, fare una scampagnata o trascorrere una giornata sul mare.

Chi ieri non ne ha approfittato oggi lo rimpiangerà sicuramente, ma c’è sempre il 1° maggio… chissà cosa ci riserverà questo tempo… Fatto è che un po’ d’acqua non ci sta poi male. Qua è tutto asciutto e quest’anno sarà dura poter annaffiare il pratino o i pomodori!

Ma per tornare a noi e alla nostra tavola, oggi vi propongo un piatto fresco, direi quasi estivo perchè la voglia di caldo si fa sentire.

E’ la panzanella appunto: un piatto della tradizione toscana, colorato, fresco e anche comodo perchè lo si prepara con anticipo ed è comodo da trasportare (soprattutto con i contenitori Tupperware, perfettamente ermetici ai liquidi e all’ossigeno). Un piatto che  io porto spesso al mare, e fa da antipasto, primo, contorno e secondo.

Ci sono molti modi di prepararla, ma per me la classica panzanella rimane questa e l’unica variazione che mi sono permessa di apportare è stata l’aggiunta di poco aceto perchè trovo che ci stia veramente bene.

Ingredienti:

  • 200 g di pane raffermo toscano
  • 1 cipolla
  • 2 coste di sedano
  • 2 cetrioli
  • 10 pomodori di medie dimensioni
  • basilico
  • 2 cucchiai di aceto di vino bianco (facoltativo)
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro (facoltativo)
  • olio EVO
  • sale

Procedimento:

Spezzettare grossolanamente il pane e metterlo a bagno in un recipiente con dell’acqua per qualche ora.

Lavare i pomodori, i cetrioli, il sedano e il basilico. Sbucciare il cetriolo, tagliarlo a piccoli pezzi e metterlo in una insalatiera molto capiente.

Tagliare anche i pomodori a spicchi e unirli al cetriolo. Affettare finemente una cipolla o, se preferite, tritatela con il coltello. Affettare anche il sedano e unirlo al tutto. Unire anche il basilico spezzettandolo con le mani.

Strizzare ora il pane il più possibile dall’acqua e sbriciolarlo sopra all’insalata di pomodori.

Mescolare bene e condire con il concentrato di pomodoro, l’aceto, l’olio e il sale.

Mescolare ancora abbondantemente in modo da amalgamare bene il tutto.

Mettere in frigo fino al momento di servire.

Con questa ricetta partecipo al contest di Peccato di Gola:

e al contest di Laura in Cucina: