Bombolette e tanta, tanta pazienza!

“Cosa sono le bombolette?” Mi sono chiesta quando mia suocera me le propose la prima volta che mangiai a casa dei genitori di mio marito!

Al che lei mi portò un piatto con dentro queste deliziose chioccioline. Mi si illuminarono gli occhi e da quel giorno me le ha riproposte un sacco di volte perchè sapeva quanto mi piacevano.

Purtroppo lei non c’è più, ma sono felice che mi abbia lasciato questa ricetta anche se, ad essere sinceri, non vengono buone come le faceva lei! Cucinarle è comunque un modo per ricordarla: è quindi un piatto che rientra nella cucina tradizionale di casa mia.

E poi vi garantisco che è un piatto per veri intenditori e per palati sopraffini, un piatto che non è facile trovare nei ristoranti e che lo si degusta molto meglio nella calda comodità delle nostre case dovendo “succhiare” rumorosamente il sughino che rimane nel guscio, dopo aver estratto il mollusco con uno stecchino da denti! E secondo me, questo ha un che di veramente sensuale: roba da “9 settimane e mezzo”! Ecco perchè trovo che sia un piatto ideale per seratine romantiche.

Ma c’è un neo in tutto ciò e vi avverto quindi che dovrete avere molta molta pazienza perchè ad un certo punto toccherà pulire ogni chiocciolina dalla sua linguetta: ecco perchè non conviene farne una grossa quantità!

Ingredienti: 

  • 300 g di chioccioline (o quante si ha voglia di pulirne)
  • 700 g di passata di pomodoro
  • rosmarino
  • prezzemolo
  • aglio
  • peperoncino
  • olio EVO

Procedimento: 

Lavare abbondantemente le chioccioline con acqua, cambiandola diverse volte.

Metterle in una pentola coperte di acqua con il rosmarino. Quando raggiunge il bollore, salare e far cuocere ancora per circa 5 minuti.

Scolarle e strofinarle bene le une contro le altre in modo da facilitare il successivo distacco delle linguette (cioè quella pellicola che si trova sulla punta del mollusco) che sono coriacee e risulterebbero fastidiose al palato.

 Terminato questo lavoro di pazienza se volete, potete congelare le chioccioline e quindi ritrovarvele pronte per quando avrete ospiti, oppure potete procede alla cottura nel sugo.

Tritate il prezzemolo con l’aglio e il peperoncino (a me piacciono molto piccanti). Mettere in una pentola con due cucchiai di olio EVO e far soffriggere. Unire il pomodoro, salare e far cuocere ancora cinque minuti, quindi aggiungere le chioccioline.

Cuocere ora per circa un’ora a fuoco molto basso e con il coperchio. La cottura lunga permette alle vostre chioccioline di insaporirsi bene e il sughino prendere il profumo delle chioccioline. Un connubio esaltante: provate a fare la scarpetta dopo aver succhiato tutto il sugo dalle chioccioline.