Mignon vegani di farro con crema di mela e cocco

Quest’oggi alle 17 sul canale 411 di Sky va in onda la puntata che mi ha visto ospite al Gambero Rosso, grazie al concorso in collaborazione con Fior Fiore Coop. E’ un’esperienza di cui vi parlerò più ampliamente nei prossimi post, nel frattempo ci tenevo a farvelo sapere. Inoltre, se oggi non potete guardarla, domani andranno in onda anche le repliche alle 7 e alle 11 di mattina!

Tartellette vegan_01

La mia visita al Gambero Rosso è servita tra l’altro a fare una veloce incursione nel negozio presente all’interno. Mi sarei portata via ogni cosa, ma mi son dovuta limitare a pochi articoli, quelli che cercavo da tempo e che non riuscivo a trovare come per esempio questo stampo per tartellette.

Finalmente quest’oggi ho l’occasione di provarlo e per inaugurarlo ho scelto una ricetta tratta dal libro “Piccola pasticceria naturale” di Pasquale Boscarello, pasticcere che svolge la sua attività a Firenze dove ha aperto la prima pasticceria naturale d’Italia.

Sembra incredibile come si possa riuscire ad ottenere un prodotto buono e di qualità senza l’utilizzo di uova, zucchero e farine raffinate. Questi bocconcini sono davvero deliziosi e niente hanno da invidiare alla pasticceria tradizionale, anzi, io trovo che siano anche meglio perchè non sono eccessivamente dolci.

Ideali per accompagnare il vostro tè o a fine pasto!

Tartellette vegan_04

Tartellette vegan_02

 

Ingredienti per i cestini:

  • 250 g di farina di farro
  • 60 g di malto
  • 60 ml di olio di mais
  • 70 ml di acqua tiepida
  • un pizzico di sale
  • mezzo cucchiaino di cannella in polvere
  • buccia grattugiata di mezzo limone
  • mezza bustina di lievito per dolci bio

Ingredienti per la crema:

  • 2 mele golden
  • 250 g di malto di mais
  • 50 g di amido di mais
  • 1 pizzico di sale
  • 125 ml di acqua

Procedimento:

Nella planetaria o nel Bimby mescolare la farina di farro con il lievito, la buccia del limone grattugiata, il sale e la cannella (nel Bimby pochi secondi a vel. 6).

In alternativa potete farlo su un piano di lavoro creando al centro una conca dove inserire gli altri ingredienti.

In una ciotola miscelare il malto con l’olio.

Unire quindi nel Bimby l’acqua tiepida e l’olio con il malto. Impastare un minuto a vel. 4, quindi continuare ad impastare a mano fino ad ottenere un panetto liscio e morbido ma non appiccicoso. Avvolgere con pellicola trasparente e posizionare in frigo.

Sbucciare le mele e metterle nel Bimby (o altro frullatore) insieme al malto e al pizzico di sale. Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo, quindi mettere in una pentola e posizionare sul fornello acceso.

Sciogliere l’amido con l’acqua fredda senza lasciare grumi.

Appena la crema di mele comincerà a bollire aggiungere l’amido sciolto e continuare a mescolare sul fuoco fintanto che la crema non si addenserà.

Prendere il panetto dal frigo e stenderlo a circa 3 mm di spessore. Ricavare tanti dischetti di un cm più grande delle vostre formine. A me ne son venute ben 45 con questo dosaggio!!! Posizionare ogni dischetto in una formina, quindi riempire con un cucchiaio di crema di mele che nel frattempo si sarà freddata.

Infornare a 180° per 20 minuti.

Lucidare la superficie con una miscela di malto di riso e acqua tiepida nel rapporto di 3 a 1. Prima di servirli cospargere ogni mignon con scaglie di cocco disidrato.

Tartellette vegan_05

Con questa ricetta Dolce partecipo al contest Felici e Curiosi di Ravanello Curioso e Le delizie di Feli:

ravanello_banner03

Torta Susanna: cioccolato caffè cocco e panna

Non è sempre facile riunirci tra fratelli: ognuno preso dai propri impegni e da quelli dei figli, ma quando capita è sempre una gioia e a me piace festeggiare facendo quello che mi riesce meglio: cucinare!

In queste occasioni in genere metto in tavola i piatti più elaborati, utilizzando la mia famiglia anche come cavie per i miei esperimenti culinari! Questa sera però mi son voluta tenere sul classico e preparerò per loro la mia pizza, che in genere è sempre molto apprezzata e che mi lascia più tempo per stasera seduta a tavola con tutti loro.

Ho voluto invece sbizzarrirmi con il dolce: era diverso tempo che non facevo questo e l’unica spiegazione che so darmi è che non rientra certo tra i dolci meno calorici!

Però all’interno i suoi ingredienti sono tra i miei preferiti: cocco, cioccolato e caffè!

Il primo ingrediente mi ricorda tanto il caldo, l’estate, il mare (io utilizzo anche un profumo al cocco!!!).

Il caffè è una di quelle cose di cui io non saprei mai fare a meno e abbinato alla cioccolata esalta il sapore di quest’ultima. Mi ricorda un po’ il Marocchino insomma, soprattutto se accompagnamo questo dolce con la panna.

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 130 g di burro
  • 80 g di zucchero
  • la buccia di un limone grattugiata
  • 300 g di farina
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo

Ingredienti per la crema e la copertura: 

  • 2 uova
  • 150 g di zucchero
  • 50 g di cocco grattugiato
  • 300 g di ricotta
  • 120 g di cioccolato fondente
  • 1 caffè ristretto

Procedimento: 

Per chi utilizza il Bimby o altra impastatrice può mettere tutti gli ingredienti dentro il boccale e mescolare per 20 secondi a Vel. 5 (ognuno poi conoscerà la sua impastatrice), per chi vuole impastare a mano può mettere la farina in una ciotola e ricavare un buco al centro dove inserire il resto degli incredienti mescolando e incorporando pian piano la farina.

Con l’impasto formare una palla, ricoprirla con pellicola trasparente e tenerla una mezz’ora in frigo.

Per la crema: sbattere le uova con lo zucchero (nel Bimby 2 minuti a vel. 5), unire il cocco e la ricotta e mescolare con un cucchiaio di legno (nel Bimby 1 minuto a vel. 3). Far riposare anche questo in frigo per circa 20 minuti: in questo modo il cocco risulterà meno stoppaccioso e regalerà alla vostra torta un piacevole profumo.

Prendere la nostra palla di frolla e stenderla in modo da ricoprire uno stampo da crostata (se il vostro stampo lo richiede, copritelo prima con la carta forno). Rovesciarvi sopra la crema al cocco e cuocere in forno a 180° per 30 minuti.

Tagliare il cioccolato a pezzi e scioglierlo a bagnomaria (o nel Bimby 3 min. a 70° Vel. 3 o nel microonde 1 minuto a 750 W) insieme al caffè. Appena la torta sarà cotta, versare sopra il cioccolato al caffè. Far raffreddare il tutto e mettere in frigo.

Va servita fredda (perchè il cioccolato si solidifichi ci vogliono alcune ore) accompagnata da ciuffetti di panna.

 

Con questa ricetta partecipo al contest di In punta di Coltello, Dolci & delizie di Giusy, Il Mio saper fare:

Il mio primo esperimento senza glutine: torta della nonna con variante al cocco.

Ebbene, non si parla di celiachia ma di intolleranza e riguarda una persona nella mia famiglia. Il medico è stato chiaro: meglio ridurre, se non addirittura togliere, tutti gli alimenti con glutine e anche con lattosio.

Già si parla di una persona disappetente per natura, quindi non sarà facile.

Io però mi son rimboccata le maniche e da qualche giorno non faccio che spulciare tutti i blog di cucina gluten free.

Ormai ogni supermercato ha il suo reparto di prodotti per celiaci, diabetici, ecc., ma a me piace preparare il più possibile in casa ciò che mi occorre, anche perchè, diciamocelo chiaro: sono tutti alimenti molto costosi.

E poi fremo! Oggi è tornato a casa il mio Bimbyno e devo assolutamente metterlo subito all’opera! Fortuna che è bastato sostituirgli le lame (oltre ad un check-up generale) e la spesa è stata piuttosto contenuta!

Ho deciso di cominciare questa mia esperienza con un dolce visto che oggi è anche il compleanno del mio primogenito, ed ho pensato ad una torta che a noi piace molto, quando preparata in maniera tradizionale. Questa volta però ho deciso di darle un tocco in più, aggiungendo un po’ di farina di cocco alla crema (ingrediente che adoro)!

Ah! C’è il burro, purtroppo ancora non sono così brava in materia e non sapevo con cosa sostituirlo! Ma se continuerete a seguirmi, migliorerò! Si accettano consigli, ovviamente!

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 100 g di burro
  • 300 g di farina senza glutine e senza lattosio Mix it
  • 150 g di zucchero

Ingredienti per la crema:

  • il succo e la scorza di 2 limoni
  • 2 uova
  • 20 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 40 g di cocco essiccato grattugiato
  • 1 manciata di pinoli
  • zucchero a velo

In una ciotola o nel boccale del Bimby mettere tutti gli ingredienti per la pasta frolla. Se si usa il Bimby azionarlo per 1 min. a vel. 6. Se si usa la ciotola, mettere prima la farina e il burro e mescolare bene formando delle briciole in modo da ottenere un composto sabbioso. Praticare un buco al centro e versarvi lo zucchero e le uova. Impastare e formare una palla. Coprirlo con pellicola trasparente e mettere in frigo a riposare per un’oretta.

Preparare la crema frullando col Bimby la scorza di limone (altrimenti grattugiatela a mano). Nel boccale unire le uova, lo zucchero, il burro e il succo dei limoni. Cuocere per circa 6 minuti a 90° vel. 3. Quindi unire il cocco e continuare la cottura per altri 3 minuti.

Se non si ha il Bimby si può preparare la crema sbattendo inizialmente le uova con lo zucchero e la buccia di limone. Quindi mettere sul fuoco in un pentolino e aggiungere il burro e il succo di limone. Portare a ebollizione, abbassare la fiamma al minimo e aggiungere il cocco, sempre mescolando. Dopo 3 minuti circa spegnere.

Far raffreddare la crema.

Dividere la pasta frolla prendendone inizialmente 3/5 e formando un disco che andrà posizionato dentro uno stampo da crostata coperto di carta forno.

Mettere i pinoli nella crema e mescolare.

Rovesciare la crema sopra il disco di pasta frolla. Stendere un disco più piccolo con i rimanenti 2/5 di pasta frolla e ricoprire la torta.

Infornare a 180° C per 30 minuti.

Spolverizzare con zucchero a velo.

Con questa ricetta partecipo al contest: