Risotto esotico con ananas e gamberetti

Che volete farci? Quest’oggi mi sono svegliata con la voglia di preparare qualcosa di esotico, qualcosa che ricordi il caldo, l’estate e il mare.

Ed era un po’ che mi frullava per la testa di provare questo abbinamento, anche se per la verità trovo che l’ananas si accoppi bene con diversi ingredienti come la pancetta, il gorgonzola, ecc. Ma la mia dieta prenatalizia prosegue e quindi meglio non sgarrare.

Ingredienti:

  • 250 g di riso Carnaroli
  • mezzo ananas fresco
  • mezza cipolla bianca
  • 12-15 gamberetti sgusciati (io ho usato quelli congelati)
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo
  • 1 confezione di crema vegetale (circa 125 g)
  • Dado vegetale
  • olio EVO
  • sale

Procedimento:

Pulire l’ananas e tagliarlo a cubetti. Se non avete l’anans fresco, potete usare anche quello nei barattoli facendo attenzione che non sia sciroppato.

Tritare la cipolla e metterla in una pentola bassa e larga a soffriggere insieme a tre cucchiai di olio. Unire i gamberetti e far insaporire qualche minuto.

Aggiungere il riso e farlo tostare, quindi sfumare col vino bianco. Quando l’alcol di quest’ultimo sarà evaporato, aggiungere il brodo vegetale ottenuto sciogliendolo in 750 cl di acqua bollente. Tenere sempre sul fuoco un pentolino con un po’ di acqua calda da aggiungere man mano che il riso si asciuga.

Salare.

A metà cottura aggiungere l’ananas.

Infine, due minuti prima di spegnere il fuoco, versare la crema vegetale e mescolare bene.

Spolverizzare col prezzemolo tritato!

Con questa ricetta partecipo al contest di La casa di Artù e di Nuvole di farina:

Fagottini di Baby

 

Stasera avevo voglia di provare qualcosa di diverso per cucinare il solito petto di pollo. Il guaio in casa mia è che i miei figli non accettano volentieri le novità (vedi il mio About) così finisco sempre col fare a loro le solite cose e oso un po’ di più con mio marito (che anzi dice che ho poca fantasia!)

Scuriosando tra i vari blog ho trovato proprio una ricettina al caso mio di un’altra mia amica foodblogger:  Baby, anche lei conosciuta attraverso un’altra passione che ci accomuna e cioè la lettura. Ultimamente mi sto rendendo sempre più conto che i lettori sono dei gran buongustai!

Insomma, per farla breve, come ho messo in tavola questi fagottini c’è stata una ressa per aggiudicarseli, col risultato che io li ho appena assaggiati. Quindi qua posso pubblicamente ringraziare Baby perchè finalmente ho un’altra pietanza da aggiungere alla lista di quel poco che mangiano i miei bimbi. Oltretutto poi è anche una ricetta sfiziosa per noi adulti.

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 2 fette di petto di pollo
  • 1 zucchina
  • ½ cipolla
  • 1 confezione di crema vegetale (Hoplà)
  • Curry
  • Salsa di soia
  • Olio, sale

Procedimento:

Tagliare il pollo a striscioline e metterle in una ciotola con un cucchiaio di olio, la salsa di soia e il curry (entrambi quanto se ne desidera).

Pulire e tagliare la cipolla e le zucchine a fiammifero, soffriggere la cipolla in una padella con un filo d’olio, aggiungere le zucchine e cuocerle per circa 5 minuti o fino a quando non saranno abbastanza cotte, aggiungere la crema vegetale, del curry e del sale, mescolare il tutto fino a quando la crema non si rapprenda.

In una padella cuocere le striscioline di pollo.

Srotolare la pasta sfoglia e dividerla in quattro parti uguali, mettere al loro interno un po’ dei due condimenti e chiudere a pacchetto.

Mettere i quattro fagottini su una teglia da forno ricoperta di carta da forno e cuocere percirca 15/20 minuti a 180°C o fino a quando non si vedrà la pasta sfoglia dorata. Se necessario utilizzare il grill.

 

 

Servire non troppo caldi.