Crocchette di miglio

Lo ammetto: ero un po’ scettica su questo ingrediente perchè “il miglio non è quella cosa che mangiano gli uccellini?”, mi chiedevo. Però ieri ho comprato un libro di cucina con ricette senza glutine in cui veniva esaltato questo alimento, insieme alla Quinoa e all’Amaranto, ingredienti che fino a un paio di mesi fa non sapevo neanche che esistessero. Ma anche in cucina non si finisce mai di imparare e così questa sera ho preparato queste deliziose crocchettine, che hanno reso felici un po’ tutti! E questo non è poco avendo cinque bocche da accontentare!

Trovo che siano ottime per accompagnare un aperitivo, oltre che ad essere un perfetto secondo piatto.

Ingredienti: 

  • 250 g di miglio
  • 4 cucchiai di farina senza glutine per impasti salati
  • 1 cipolla
  • prezzemolo
  • 100 g di prosciutto tritato
  • 3 uova
  • farina di mais per impanare
  • sale
  • olio per friggere

Preparazione: 

Cuocere il miglio in 500 cc di acqua salata(cioè il doppio del peso del miglio) per 20 minuti (o finchè l’acqua non si sarà completamente assorbita) in una pentola con il coperchio.

Lasciarlo raffreddare e quindi sgranarlo.

Unire la cipolla tritata e il prezzemolo al miglio, mescolare e quindi aggiungere anche il prosciutto.

Montare l’albume di due uova a neve. E unirlo al composto rimestando delicatamente per evitare di smontare l’albume.

Formare ora delle crocchette (è un lavoraccio, ma necessario!), rotolarle nell’uovo e nei tuorli avanzati, precedentemente sbattuti con una forchetta.

Quindi passarle nella farina di mais.

In una padella scaldare l’olio e friggerci le crocchette.

 

 

Torta di amaretti con le pere

Continua il mio studio sul cibo senza glutine, beh, più che studio i miei sono esperimenti perchè ho ancora poca dimestichezza con le farine però è davvero interessante e in questo trovo grande aiuto dal blog di Felix e Cappera Un cuore di farina senza glutine, dove le ricette sono spiegate dettagliatamente con tante varianti possibili.

Anche io ho apportato una piccola variante alla loro ricetta, spero non me ne vogliano, ma speravo in questo modo di far mangiare un po’ di frutta ai miei bimbi ed in effetti l’esperimento è riuscito e nel giro di un’ora la torta si era già ridotta della metà!

Ingredienti: 

  •  100 g di farina senza glutine per dolci
  • 2 uova
  • 100 g di amaretti
  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci senza glutine
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 2 cucchiai di rum
  • zucchero a velo consentito
  • 1 pera

Procedimento:

Montare gli albumi a neve.

Tritare gli amaretti.

Lavorare il burro con lo zucchero, quindi unire i tuorli e il rum e montare con delle fruste o col Bimby (2 min. vel. 4).

Aggiungere gli amaretti, il cacao, la cannella, la farina e il lievito e continuare a lavorare il composto (col Bimby ancora 2 min. vel.4).

Per ultimo aggiungere gli albumi lavorando il composto molto delicatamente con un mestolo (nel Bimby 3o sec. antiorario vel. 2) e la pera sbucciata e tagliata a piccoli pezzi.

Versare il composto in una teglia (io ho scelto di farlo a forma di ciambella ma secondo me è perfetto anche come plumcake) imburrata e infarinata.

Consiglio di usare uno stampo non troppo grande perchè l’impasto non è molto e quindi potrebbe rimanere bassa, proprio come è accaduto a me!

Cuocere 30 minuti in forno preriscaldato a 190°C.

Stelle dolci per bambini speciali

Procedono i miei esperimenti senza glutine e lattosio…

Questo brutto tempo ci costringe a casa e i bambini si annoiano, per cui cosa c’è di meglio che coinvolgerli in cucina con la preparazione dei biscottini che loro amano tanto?

Queste stelline poi servono per entrare nel clima natalizio perchè ormai non manca molto!

E così, impasto io che tagli tu, siamo giunti quasi al termine di questa giornata piovosa con questi dolcetti che hanno accompagnato il nostro thè pomeridiano.

Ingredienti:

  • 180 g di farina di riso
  • 150 g di farina Mix it! (senza glutine)
  • 2 uova
  • 100 g di margarina senza grassi idrogenati
  • 80 g di zucchero di canna
  • la scorza di un limone grattugiato

Procedimento:

Mescolare le due farine e lo zucchero di canna (anche nel Bimby a Vel. 6 per qualche secondo). Unire il limone grattugiato. Praticare un buco al centro della farina e aggiungere la margarina e le uova. Impastare. Se utilizzate il Bimby, aggiungete le uova, il limone grattugiato e la margarina e impastare 1 minuto a vel. 6.

Mettere l’impasto nella pellicola trasparente e riporlo in frigo per almeno un’ora.

Trascorso questo tempo stendere l’impasto in mezzo a due fogli di carta da forno. Lo spessore dovrà essere non inferiore al mezzo cm. Se vi torna meglio potete farlo in due volte dividendo l’impasto a metà.

Con le formine tagliate i biscotti e metteteli sopra ad un altro foglio di carta forno posizionato precedentemente sulla placca del forno.

Se lo desiderate, potrete praticare un foro al centro di ogni stella che servirà a far passare un nastro per appendere i biscotti all’albero di Natale.

Portare il forno a 170° C per 20 minuti.

 

 

 

Proviamo a fare le schiacciatine di Kamut

Cerca di qui, cerca di là, non sono riuscita a trovare una ricetta che mi soddisfi per fare il pane e la pizza col Kamut.

Mi sono informata e  ho scoperto che il kamut contiene una buona quantità di glutine anche se di buona qualità. Non è quindi adatto ai celiaci, ma per la sensibilità presente in casa mia va più che bene, così ha detto il medico.

Ho scoperto anche che il nome “Kamut” è il nome commerciale di questo grano, che in realtà si chiama Khorasan.

E così oggi ho preparato queste focaccine!

Ingredienti:

  • 300 g di farina Mix it
  • 300 g di farina di kamut integrale
  • 1 bustina di lievito secco Vitavegan
  • 350 g di acqua tiepida
  • 20 g di olio EVO
  • 1 cucchiaino di malto
  • 10 g di sale

Procedimento:

In una ciotola (o nel Bimby) mescolare le due farine, lo zucchero e il lievito. Aggiungere l’acqua, l’olio e il sale e impastare (col Bimby 2 minuti a Vel. Spiga).

Mettere in una ciotola e lasciar lievitare finchè non raddoppia di volume (circa un’ora), quindi sgonfiare l’impasto e dare la forma che desiderate alle focaccine.

Condirle con olio e sale e se lo desiderate cospargete anche con rosmarino (la nostra bellissima pianta di rosmarino purtroppo ci ha abbandonati!), o con olive o con pomodorini.

Cuocere in forno a 250°C finchè non cominceranno a colorirsi.

Sono extrabuone!

Il mio primo esperimento senza glutine: torta della nonna con variante al cocco.

Ebbene, non si parla di celiachia ma di intolleranza e riguarda una persona nella mia famiglia. Il medico è stato chiaro: meglio ridurre, se non addirittura togliere, tutti gli alimenti con glutine e anche con lattosio.

Già si parla di una persona disappetente per natura, quindi non sarà facile.

Io però mi son rimboccata le maniche e da qualche giorno non faccio che spulciare tutti i blog di cucina gluten free.

Ormai ogni supermercato ha il suo reparto di prodotti per celiaci, diabetici, ecc., ma a me piace preparare il più possibile in casa ciò che mi occorre, anche perchè, diciamocelo chiaro: sono tutti alimenti molto costosi.

E poi fremo! Oggi è tornato a casa il mio Bimbyno e devo assolutamente metterlo subito all’opera! Fortuna che è bastato sostituirgli le lame (oltre ad un check-up generale) e la spesa è stata piuttosto contenuta!

Ho deciso di cominciare questa mia esperienza con un dolce visto che oggi è anche il compleanno del mio primogenito, ed ho pensato ad una torta che a noi piace molto, quando preparata in maniera tradizionale. Questa volta però ho deciso di darle un tocco in più, aggiungendo un po’ di farina di cocco alla crema (ingrediente che adoro)!

Ah! C’è il burro, purtroppo ancora non sono così brava in materia e non sapevo con cosa sostituirlo! Ma se continuerete a seguirmi, migliorerò! Si accettano consigli, ovviamente!

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 100 g di burro
  • 300 g di farina senza glutine e senza lattosio Mix it
  • 150 g di zucchero

Ingredienti per la crema:

  • il succo e la scorza di 2 limoni
  • 2 uova
  • 20 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 40 g di cocco essiccato grattugiato
  • 1 manciata di pinoli
  • zucchero a velo

In una ciotola o nel boccale del Bimby mettere tutti gli ingredienti per la pasta frolla. Se si usa il Bimby azionarlo per 1 min. a vel. 6. Se si usa la ciotola, mettere prima la farina e il burro e mescolare bene formando delle briciole in modo da ottenere un composto sabbioso. Praticare un buco al centro e versarvi lo zucchero e le uova. Impastare e formare una palla. Coprirlo con pellicola trasparente e mettere in frigo a riposare per un’oretta.

Preparare la crema frullando col Bimby la scorza di limone (altrimenti grattugiatela a mano). Nel boccale unire le uova, lo zucchero, il burro e il succo dei limoni. Cuocere per circa 6 minuti a 90° vel. 3. Quindi unire il cocco e continuare la cottura per altri 3 minuti.

Se non si ha il Bimby si può preparare la crema sbattendo inizialmente le uova con lo zucchero e la buccia di limone. Quindi mettere sul fuoco in un pentolino e aggiungere il burro e il succo di limone. Portare a ebollizione, abbassare la fiamma al minimo e aggiungere il cocco, sempre mescolando. Dopo 3 minuti circa spegnere.

Far raffreddare la crema.

Dividere la pasta frolla prendendone inizialmente 3/5 e formando un disco che andrà posizionato dentro uno stampo da crostata coperto di carta forno.

Mettere i pinoli nella crema e mescolare.

Rovesciare la crema sopra il disco di pasta frolla. Stendere un disco più piccolo con i rimanenti 2/5 di pasta frolla e ricoprire la torta.

Infornare a 180° C per 30 minuti.

Spolverizzare con zucchero a velo.

Con questa ricetta partecipo al contest: