La mia piadina romagnola versione mini con salsiccia e stracchino

Piadina? Santa, e subito! Ma perchè non mi è venuto in mente di provare a farla prima? Ho sempre pensato che fosse una preparazione difficile e invece…

Tutto merito del contest di Fashion Flavours, a cui partecipo con immenso piacere:

E così mi sono attrezzata ed ho “sperimentato” questa ricetta che, tutto sommato è davvero semplice e veloce e soprattutto mette daccordo tutti in famiglia perchè ognuno se la farcisce come meglio crede!

Essendo la prima volta, ho seguito alla lettera le indicazioni di Benedetta e devo davvero complimentarmi con lei perchè mi sembra che siano perfette. Non sono emiliana, ma mi è capitato di assaggiarne di buonissime e queste reggono perfettamente il confronto!

Vi invito a provarle e a farle assaggiare ai vostri amici quando improvvisamente decidono di rimanere a cena!

Io le ho portate a tavola ed ognuno se l’è farcita come meglio credeva, alla fine perfino con la nutella o con la marmellata. Ma in questo post vi riporto il condimento che è andato più a ruba.

Ingredienti:

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina 0
  • 1 bustina di lievito in polvere per preparazioni salate
  • sale
  • 1 cucchiaio e mezzo di olio EVO
  • 100 g di strutto
  • 1 cucchiaino di miele
  • mezzo bicchiere di latte

Per la farcitura:

  • salsiccia fresca
  • stracchino
  • rucola

Preparazione:

Io ho utilizzato il Bimby, ma si può tranquillamente impastare anche a mano. L’importante è evitare di iinserire il sale vicino al lievito.

Ho inserito le due farine nel boccale e le ho mescolate per qualche secondo a vel. 4. Al centro ho messo il lievito e il miele e da una parte il sale.

Ho iniziato ad impastare 4 min. vel. Spiga.

Nel frattempo ho scaldato il latte e vi ho fatto disciogliere lo strutto. Ho inserito anche questo nel boccale mentre continuava  a impastare.

Se l’impasto risulta ancora troppo asciutto, inserire ancora un po’ di latte. Alla fine dovrà risultare morbido ma non appiccicoso: un po’ come una pasta frolla.

Ho lasciato riposare 5-10 minuti.

Quindi con il mattarello ho steso l’impasto su di una spianatoia e ne ho ricavato dei dischetti di circa 15 cm aiutandomi con un coppapasta.

Ho scaldato una padella di ghisa, riportando la fiamma al minimo non appena ha raggiunto la temperatura desiderata. Vi ho adagiato i dischetti di piadina e con i rebbi di una forchetta ho bucherellato il lato non a contatto con la padella in modo che non si gonfiassero.

Dopo qualche minuto ho rigirato la piadina e l’ho fatta cuocere dall’altro lato.

Ho schiacciato una salsiccia fresca (e di qualità) e l’ho mescolata con dello stracchino. Ne ho adagiato un cucchiaio sulle piadine appena le ho rivoltate nella padella. Quindi, una volta cotto l’altro lato vi ho messo anche della rucola ed ho coperto con un’altra piadina!

Servire ben calde!

 

Annunci

Pan di trebbie e la mia nuova macchina per il pane

Direttamente da Quelli che il giovedì…cucinano ho preso lo spunto per fare queso pane visto che ancora devo prendere le misure con la mia nuova macchina.

Ovviamente, come al mio solito (e nessuno si offenda) ho fatto le mie modifiche dovute un po’ a quello che avevo in casa e un po’ al mio gusto e alle mie esigenze (la mia macchina del pane non cuoce più di 1 kg), tenendo però sempre conto dei consigli.

Le trebbie provengono direttamente dalla cotta di frumento e orzo di mio marito che, forse è un segreto, ma ha appena riattivato la sua produzione birrofila e quindi abbiamo trebbie a non finire: non so se ve ne siete accorti dai miei ultimi post!

Ingredienti: 

  • 380 g di acqua
  • 600 g di farina 0
  • 120 g di trebbie esauste
  • 2 cucchiaini di sale
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 1 cucchiaino e mezzo di olio di oliva
  • 2 cucchiaini di lievito di birra in polvere

Procedimento:

Sciogliere il lievito in 150 g (dei 380 g totali di acqua) tiepida insieme allo zucchero. Lasciar riposare un’oretta.

Trascorso questo temp, inserire tutti gli ingredienti nel loro ordine nella macchina, impostare il programma per il pane ai cereali, la doratura desiderata e premere START.

Prima che il programma cominci la cottura, cospargere la superficie con un po’ di trebbia in modo da dare più croccantezza al pane.