Ceci fritti

Ceci fritti_01

Quest’oggi ceci perchè queste palline mi ricordano tanto la mimosa. Da ragazzina festeggiavo sempre l’8 marzo: era una scusa in più per uscire con le amiche o per ricevere un piccolo regalo dal fidanzato di turno. Motivi sicuramente futili a ripensarci adesso perchè sicuramente questa festa ha un significato più profondo. Molti ritengono che non dovrebbe esserci nel calendario una festa della donna perchè la donna va rispettata e celebrata tutto l’anno. Perfettamente daccordo, ma allora non dovrebbe esserci neanche la giornata mondiale della lotta all’Aids, dei nonni, della ricerca sul cancro, delle malattie rare, del papà, della mamma! Tutte cose e persone a cui dedicare la nostra attenzione tutti i giorni! Ma se avete una donna speciale perchè non cogliere l’occasione l’occasione di questa giornata per farle un dono in più, un gesto semplice come un cioccolatino, un rametto di mimosa o anche solo lavare i piatti per una volta possono portarle il sorriso in una giornata che altrimenti potrebbe sembrare come tutte le altre.

Detto ciò, mi si perdonerà, ma tra tutte le riviste e i libri che sfoglio e leggo continuamente ogni tanto qualcosa mi sfugge e non ricordo più dove ho letto la ricetta che vi sto per presentare, mi sembra però che sia apparsa recentemente. Fatto sta però che appena letta mi son riproposta di provarla perchè è un modo diverso e appetitoso di portare i legumi in tavola.

Tempo fa già vi avevo mostrato come siamo soliti mangiare noi i ceci per aperitivo, questa invece è una versione un po’ più elaborata e più ricca ma che di sicuro vi piacerà. I miei bambini, che già adorano i ceci, se li son pappati velocemente nonostante pizzicassero un tantino!

I ceci sono un’ottima fonte di proteine e di minerali quali: potassio, calcio, fosforo e magnesio. Contengono inoltre molte vitamine tra cui quelle del gruppo B, acidi grassi insaturi e sono ricchi di fibre.

Ceci fritti_02Ingredienti:

  • ceci ammollati da 12 ore
  • 50 g di amido di mais
  • olio per friggere
  • un cucchiaio di curcuma
  • un cucchiaio di curry
  • un cucchiaio di paprika forte
  • un pizzico di sale

Procedimento:

Sciacquare i ceci, scolarli e tamponarli con della carta assorbente. Metterli in un recipiente e ricoprirli con l’amido di mais. Mescolarli e lasciar riposare 10 minuti.

Scaldare l’olio (per friggere l’olio migliore è quello di arachidi perchè è quello che ha il punto di fumo più alto).

Mettere i ceci in un setaccio e setacciarli in modo da togliere l’amido in eccesso. Friggerli poco alla volta.

Nel frattempo mettere in un recipiente le spezie con il sale e mescolare.

Raccogliere i ceci con una schiumarola e adagiarli su della carta assorbente, quindi passarli nella ciotola con le spezie e farli insaporire.

Serviteli caldi oppure ripassateli leggermente in forno.

Ceci fritti_03

 

Questa ricetta partecipa alla raccolta di marzo sulle ricette a base di ceci che viene ospitata da Pappa e Cicci:

salutiamoci300

Crocchette di carote di Giusy

Qualche giorno fa Giusy del blog Dolci & Delizie ha partecipato al programma Cuochi e Fiamme su La7.

E’ sempre un piacere dare un volto alle amiche “colleghe” foodblogger, anche se bene o male ci conosciamo un po’ tutte anche su facebook, ma è stato un piacere ancora più grande vederla destreggiarsi fra i fornelli e sentire la sua voce.

Giusy ci ha deliziato con dei piatti davvero particolari, come il tramezzino di frutta, ma appena ha impiattato le crocchette di carote mi è venuta una gran voglia di provare a farle, anche perchè sono adattissime per i bambini, soprattutto per quelli un po’ difficili nel mangiare come lo sono i miei.

E così, subito il giorno dopo, dopo aver acquistato quello che mi mancava mi sono messa all’opera, apportando anche qualche piccola modifica per adattare  al meglio queste polpette ai palati di casa.

Ingredienti:

  • 4 carote
  • 2 piccole patate lesse
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 manciata di prezzemolo
  • una spolverata di paprika
  • 30 g di parmigiano grattugiato
  • 1 mozzarella fior di latte da 200 g

Per l’impanatura e la friggitura:

  • 1 uovo
  • pangrattato
  • semi di sesamo
  • olio per friggere

Procedimento:

Tritare le carote con il robot da cucina o, in assenza di esso, grattugiarle. Metterle in un contenitore abbastanza capiente.

Schiacciare le patate dopo averle sbucciate e unirle alle carote. Mescolare, quindi aggiungere nell’ordine e sempre continuando a mescolare il prezzemolo tritato, il parmigiano, la paprika, il pangrattato e l’uovo. Salare.

Tagliare la mozzarella a cubetti.

Dare forma alle nostre polpette posizionando all’interno di ognuna un cubetto di mozzarella.

Rotolare ogni crocchetta nell’uovo sbattuto e quindi nel pangrattato mescolato precedentemente ai semi di sesamo.

Friggerle nell’olio caldo rigirandole almeno una volta.

Quando saranno cotte, scolarle e metterle su di un foglio di carta assorbente.