Cozze all’occhio di quaglia

Le cozze sono sicuramente tra i molluschi più apprezzati e utilizzati in cucina perchè si prestano ad un’infinità di ricette e… sono troppo buone!

Non tutti sanno che però occorre mangiarne in quantità moderate e comunque sempre previa cottura che ne uccide i batteri: infatti non basta spruzzarle con il limone per far si che questo avvenga (e chi vi parla è una che ama le cruditè!)

Le cozze infatti fungono da depuratori del mare e sembra che ogni cozza possa depura addirittura ben 4 litri di acqua all’ora!

Resta il fatto che si dice che consumare i mitili crudi con una semplice spruzzata di limone lasci degli effetti afrodisiaci. A voi dunque la scelta, ma fate sempre attenzione a cosa acquistate!

Io le adoro cucinate con un po’ di pomodoro, aglio e prezzemolo: alla marinara per intendersi, ma l’altro giorno mia zia mi ha dato una dritta e cioè provare a romperci sopra un uovo! Io ovviamente ci ho voluto mettere del mio e così ho optato per le uova di quaglia che ben si adattano alle dimensioni della valva.

Veramente un piatto per palati sopraffini!

Ingredienti:

  • 1 Kg di cozze
  • 400 g di passata di pomodoro
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 manciata di prezzemolo tritato
  • 1 peperoncino secco o mezzo cucchiaino macinato
  • 8 uova di quaglia
  • sale
  • olio EVO

Procedimento:

Pulire e lavare le cozze. Questo passaggio potete anche farvelo fare dal vostro pescivendolo di fiducia con l’apposita macchina, ma non dovrete lasciar passare molto tempo tra la pulizia e l’apertura delle cozze. Io comunque, in genere, quando torno a casa le lava di nuovo, tolgo le valve e con una spugna di acciaio gratto l’esterno delle cozze a cui sono rimaste delle incrostazioni.

Mettere le cozze in una pentola larga e dai bordi bassi, insieme a un dito di acqua. Coprire e mettere sul fuoco finchè tutte non si saranno aperte.

Dividere ora ogni cozza togliendo la valva a cui non è attaccato il mollusco e mantenendo l’altra. Conservare il liquido di cottura.

In una padella larga e dai bordi alti mettere a soffriggere l’aglio tritato e il peperoncino insieme a due cucchiai di olio. Unire la passata di pomodoro e il liquido di cottura delle cozze. Salare.

Quando questo sughetto comincerà a restringersi, distribuirvi sopra le cozze e far insaporire bene rigirandole spesso. In ultimo dovranno ritrovarsi tutte con il mollusco all’insù!

Spaccarvi sopra ad alcune gli ovetti di quaglia, aggiustare di sale e coprire con un coperchio! Far cuocere fintanto che le uova non siano cotte.

Spolverizzare con il prezzemolo e servire ben caldo.