Polpette di cefalo su letto di zucca con coriandoli di pancetta croccante

Polpette di cefalo_02

Nel mio ultimo post vi raccontavo di quanto non amassi fare l’albero di Natale! In questo vi racconto la felicità nel disfarlo! Spazio finalmente! E un po’ più di ordine… almeno apparente. Ordine che ho deciso di fare anche nel mio congelatore che, con i suoi 12 anni di onorata carriera, ha bisogno per l’ennesima volta di essere sbrinato. Ecco che ho trovato dei filetti di cefalo che avevo acquistato un paio di settimane fa e avevo congelato dopo averlo pulito e sfilettato. Certo non era abbastanza per mangiarci in cinque e così ho pensato di farne uno stuzzichino trasformandolo in piccolissime polpette che, magia magia, sono piaciute tantissimo anche ai miei due figli più ostici… In effetti a me è toccato solo un piccolo assaggio!

Ho deciso di accompagnarle con una crema di zucca che gli regala una nota di morbidezza e dolcezza e contrasta benissimo con la pancetta croccante!

A dirla tutta, ho mangiato la prima volta queste polpettine accompagnate dalla vellutata di zucca al ristorante di Silvia Volpe, giovane chef e titolare del ristorante “Bacco & la Volpe” di Castelnuovo della Misericordia. La cucina di Silvia, che tra l’altro fa parte dell’Alleanza tra i cuochi e i Presìdi Slow Food, è semplice e include soprattutto prodotti del territorio e, appunto, i presìdi che Slow Food si è impegnato a proteggere.

Quindi il merito di essere riuscita a far mangiare il pesce ai miei figli va anche a lei. Io ho solo pensato di aggiungere il tocco in più: la pancetta croccante!

Polpette di cefalo_01

Ingredienti per 3-4 persone:

  • 200 g di cefalo già sfilettato
  • 1 fetta di pane in cassetta
  • 1 uovo
  • prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • sale
  • farina q.b.
  • olio di semi di arachide q.b.
  • 200 g di zucca pulita
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 scalogno
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 4 fettine sottili di pancetta tesa

Se non avete la pazienza o la voglia di sfilettare il vostro pesce, potete prima lessarlo e poi pulirlo. Anche se poi la doppia cottura impoverisce un po’ le carni, vi faciliterà sicuramente il compito.

Tritate dunque la polpa di pesce con il coltello, unite il pane tritato insieme al rosmarino e all’aglio e mescolate. Aggiungete di seguito l’uovo aggiustando di sale e amalgamare bene.

Formate con questo impasto delle piccolissime polpette e rotolatele nella farina. Mettetele in un contenitore chiuse e mettetele un’oretta nel congelatore (opzionale) per ottenere una frittura più asciutta. Se desiderate una panatura più croccante, mescolate alla farina del pangrattato.

Nel frattempo preparate la crema di zucca, avendo avuto cura di tagliarla a cubetti. Per questa operazione io ho utilizzato il Bimby, ma potete cuocerla anche in pentola e poi frullarla con un mixer ad immersione.

Frullate lo scalogno col rosmarino e fatelo rosolare nell’olio EVO (3 min. 100° vel. 3), unite la zucca e cuocete (20 min. 100° vel. 2) aggiungendo un pizzico di sale e mezzo bicchiere d’acqua trascorsi i primi 5 minuti. Frullate (20 sec. Vel. Turbo).

Scaldate una padella antiaderente e rosolatevi la pancetta per pochi minuti su ambo i lati.

Scaldare l’olio di semi di arachide in un Wok e cuocere le polpettine tolte dal congelatore.

Impiattate mettendo sul fondo un cucchiaio di crema di zucca, sopra le polpette e quindi la pancetta tritata con il coltello.

Polpette di cefalo_04Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Kitchen Pinching:

bannerpolpette

 

 

Vellutata di zucca di Hokkaido, porri e cocco e un nuovo look

Anno nuovo, veste nuova per il mio blog: un regalo che gli dovevo da tempo e finalmente è giunto il momento. Ve ne sarete sicuramente già accorti in molti ovviamente anche se negli ultimi giorni avrete assistito ad una serie di cambiamenti in diretta, tutto fino a giungere a quello che secondo me è il vestito migliore per “Pane e Pomodoro”. Il lavoro non è stato solo mio, anzi per la verità il mio merito è minimo perchè io ho scelto solo il tema e lo sfondo. Il merito di tutto questo lavoro va a Cristina de L’atelier dei templates, che nelle ultime settimane mi ha sopportato e supportato con tanta tanta pazienza fino a quando non è riuscita a realizzare quello che io avevo in mente! E ora, spero che anche a voi piaccia quanto piace a me! Si accettano come sempre commenti, complimenti e critiche e consigli!

Vellutata zucca e porri_02

Ma ora passiamo alla ricetta di oggi, semplice, leggera e vegetariana: quello che finalmente ci voleva dopo le feste!

Ingredienti:

  • 1 zucca di Hokkaido piccola
  • 1 porro
  • 1 patata
  • 30 g di olio EVO
  • pane raffermo
  • rosmarino
  • aglio
  • 4 cucchiai rasi di cocco in scaglie ECOR

Procedimento: Lavare la zucca esternamente e pulirla dai semi. Tagliarla a pezzetti lasciando la buccia. Tagliare anche il porro a rondelle dopo averlo lavato. Sbucciare e lavare anche la patata e tagliarla a cubetti. Per la preparazione delle vellutate e delle creme trovo che il Bimby sia molto utile perchè vi si può cuocere gli ingredienti e frullare senza sporcare troppi utensili. Potrete prepararla anche in una pentola sui fornelli e poi frullarla con un mixer ad immersione. I tempi di cottura sono gli stessi. Nel boccale mettere l’olio EVO e il porro. Azionarlo: 3 min. Vel. 3 Temp. 100°, aggiungere la patata: 5 min. Vel. 3 Temp. 100°. Aggiungere in ultimo la zucca e far insaporire: 5 min. Vel. 3 Temp. 100°. Coprire ora con dell’acqua bollente e salare: 20 min Vel. 3 Temp. 100°. Nel frattempo tagliare il pane a fette e quindi a cubetti. Mettere due cucchiai di olio EVO in una padella antiaderente insieme allo spicchio di aglio e al rosmarino tritati. Aggiungere anche il pane e cuocere finchè non comincerà a colorirsi. Appena la vellutata sarà pronta, frullarla 20 sec. Vel. 10. Servirla nei cocci o nelle cocotte, insieme ad un filo d’olio, ad un cucchiaio di cocco per commensale. Mettere in tavola i crostini che ognuno provvederà a piacere ad inserire nella vellutata.

Vellutata zucca e porri_03

Vellutata zucca e porri_01

 

Con questa ricetta partecipo alla raccolta de “La Scimmia Cruda”:

banner-raccolta

Chips di zucca al curry

 

Ci casco sempre: ogni volta che apro il libro di Sigrid Verbert “Easy Finger” mi viene una voglia matta di provare qualcuno dei suoi stuzzichini finger food perchè sono semplici, veloci e divisi per stagione. L’effetto è assicurato e se volete stupire ve lo consiglio vivamente. Ormai li ho provati quasi tutti e poi che farò? Non mi resterà che aspettare il prossimo libro del “Cavoletto di Bruxelles“…

Quest’oggi m’ispirava molto questa superveloce ricetta con la zucca, perchè ne avevo un po’ in frigo e avevo voglia di qualcosa di diverso!

E dunque, per i vostri aperitivi, ma anche per i vostri bambini, provatela perchè non ne rimarrete delusi!

Ingredienti:

  • zucca (quanta ne volete, ma considerate che cuocendo perderà molta della sua acqua e il suo volume alla fine sarà dimezzato!!!)
  • curry in polvere (in base al vostro gusto)
  • olio di semi di arachide
  • sale

Procedimento:

Togliete la buccia alla zucca, tagliatela in grossi pezzi e ricavate da ognuno delle chips aiutandovi con un pelapatate.

Mettete sul fuoco l’olio di semi di arachide e quando avrà raggiunto la temperatura immergetevi le chips. Cuocerle finchè non saranno diventate croccanti, quindi scolarle e adagiarle su della carta assorbente per togliere l’eccesso di olio.

Cospargere di curry e sale e servire immediatamente!

Polpette di zucca

 

Non scandalizzatevi se vi dico che fino a pochi anni fa non avevo mai né mangiato né cucinato una zucca. Probabilmente grazie all’approdo di Halloween in Italia che ho cominciato a conoscerla, a cucinarla e ad apprezzarla in numerosi piatti a cominciare dal risotto e dalla vellutata.

Nel corso del tempo ho imparato a cucinarla in altri modi come per esempio nel pane, nei muffin e nel cheesecake, ma le polpette ancora mi mancavano, e allora per non farci mancare niente, oggi vi propongo questa sfizioseria!

Ingredienti:

  •  180 g di zucca pulita
  • 50 g di parmigiano
  • 30 g di pane raffermo
  • 2 uova
  • sale
  • prezzemolo
  • farina
  • farina di mais
  • olio di semi di arachide

Procedimento:

Tagliare la zucca a cubetti e cuocerla al vapore o nel microonde finchè non si sarà ammorbidita. Frullarla.

Nel vostro robot da cucina (nel mio caso nel Bimby) tritare il parmigiano insieme al prezzemolo e al pane raffermo tagliato grossolanamente. Aggiungere  1 uovo, la zucca e il sale. Se l’impasto vi sembra ancora un po’ molliccio (è possibile perchè la zucca contiene molta acqua) aggiungete ancora del pangrattato.

Formare le polpette e passarle prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nella farina di mais.

Friggere le polpette in abbondante olio di semi.

Bambini in festa con i muffin di Halloween

Ve lo devo proprio dire, io questa festa di Halloween mica la capisco! Non ci appartiene proprio e credo sia solo un modo per farci spendere anche in un periodo così… morto dell’anno, in preparazione del Natale!

Comunque sia, ormai è entrata nelle nostre case, soprattutto in quelle dove ci sono bambini e noi non possiamo che accondiscendere alle loro richieste, soprattutto, nel mio caso, se si tratta di richieste culinarie.

Allora, visto che si tratta di una festa che è sbarcata sulla nostra bella Italia dai lontani Stati Uniti, perchè non preparare dei dolcetti che sono prettamente americani? Parlo dei famosi Cupcake la cui base, per essere precisi, in America viene aromatizzata con l’aroma di vaniglia e spesso vengono ricoperti con della glassa. Ora fatemi essere totalmente sincera: io non amo molto i sapori troppo stucchevoli, e nella glassa c’è talmente tanto zucchero da far venire la nausea, sia che voi utilizziate quella al burro, che quella al Philadelphia, che quella classica come ho fatto io! Però, quale bambino può resistere ad un sapore tanto zuccherino? Infatti, se quando sono nature fatico tanto a fargli mangiare un dolcetto, in questo caso se li son divorati! E poi, diciamocelo, il sapore attira molto, ma anche i colori e i disegni che ne vengono fuori, a volte vere e proprie opere d’arte! Non nel mio caso comunque, che nell’arte del decoro mi considero una vera schiappa! Perciò apprezzate almeno la buona volontà e scegliete di provare la mia ricetta!

Per quanto riguarda la base, dicevo, visto che il tema è Halloween, ho optato   per dei muffin alla zucca con aggiunta di nocciole. Buonissimi e non troppo dolci, visto che poi lo zucchero lo ritroveremo in abbondanza nella copertura. E per la copertura ho scelto di utilizzare la glassa classica, forse più adatta ai biscotti, ma che si presta benissimo anche a questo tipo di lavoro.

Ingredienti:

per i muffin:

  • 180 g di zucca già cotta
  • 145 g di burro
  • 2 uova
  • 100 g di nocciole
  • 150 g di zucchero
  • 250 g di farina
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato S. Martino

– per la glassa:

  • 300 g di zucchero a velo S. Martino
  • 1 albume
  • coloranti alimentari in pasta

– per la glassa al cioccolato:

  • 100 g di cioccolato fondente
  • 50 g di burro
  • 50 g di zucchero a velo S. Martino

Procedimento:

Come sempre per i muffin, si procede dividendo gli ingredienti umidi da quelli asciutti, quindi metteremo in una ciotola le nocciole che avremo tritato insieme allo zucchero, alla farina e al lievito e mescoleremo il tutto.

Nella planetaria o in un altro recipiente metteremo invece le uova con il burro fuso e raffreddato, la zucca cotta (io l’ho fatta cuocere 10 minuti nel microonde a 600W) e schiacciata. Azioniamo quindi il frullatore o quello che utilizzerete per montare. Quando il tutto si sarà ben amalgamato, cominciamo ad aggiungere la parte asciutta con un cucchiaio fino a terminare gli ingredienti.

Distribuire il composto nei pirottini (con questa dose a me ne son venuti 14) e infornare a 180° per 20 minuti, quindi sfornare e lasciar raffreddare.

Per la glassa al cioccolato, spezzettare il cioccolato e unirlo al burro. Sciogliere il tutto a bagnomaria o nel microonde, quindi incorporare lo zucchero a velo. Far raffreddare fino a quando non comincerà a rapprendersi.

Preparare la glassa. Montare un albume (non a neve ferma, ma fino a quando comincia a diventare bianco), aggiungere lo zucchero e mescolare bene. Dividete questo composto in tante parti quanti saranno i colori che vorrete utilizzare e mettete in ognuna la punta di un cucchiaino del colorante scelto. Mescolare bene.

Ricoprire ogni muffin con la glassa del colore preferito. Mettere la glassa al cioccolato dentro un cono fabbricato con la carta forno e con questo praticare i disegni e le decorazioni che più vi piacciono.

Bene, non mi resta che dirvi Buon pauroso Halloween a tutti!

Ho creato questa ricetta appositamente per la tab di ricette e consigli di Halloween di Delicius su facebook! Fate una visita e ne vedrete delle belle!

Pane alla zucca nella macchina del pane

L’autunno sta veramente cominciando a farsi sentire e, dopo averci donato ieri una bellissima giornata di sole che ha spinto anche i meno temerari a mettersi in costume sulla spiaggia, oggi ci ha regalato tanta pioggia e anche un po’ di melanconia!

Io da ieri ho cominciato a seguire una delle diete più discusse degli ultimi anni, quella di Pierre Dukan (e voi non potete capire quanto possa essere dura per una foodblogger produrre e non poter assaggiare!), che prescrive tra l’altro una salutare camminata tutti i giorni di almeno 25 minuti, quindi non potevo trasgredire alla regola già dal secondo giorno di dieta e così ho deciso di farmi questa bella camminata lungomare anche questa mattina. Vedere la pioggia che cade è sempre una bella sensazione, ma mai quanto quella di vederla sul mare in giornate come quella di oggi.

E’ stata sicuramente una passeggiata ritemprante e piacevole, ma alla fine ero bagnata fino al midollo e son dovuta correre a casa a cambiarmi.

Con una giornata così, dunque, non posso che proporvi una ricetta che contempli tra i suoi ingredienti uno degli ingredienti più classici dell’autunno, la zucca. Un ingrediente che si presta nella preparazione di numerosi piatti, dai risotti, alle vellutate, ai dolci, ai ripieni per i ravioli e chi più ne ha più ne metta… Io però ho voluto provare a metterla nel pane e vedere se poteva essere apprezzato in casa mia. Io, ovviamente, non l’ho potuto neanche assaggiare!

Ingredienti:

  • 500 g di farina 0
  • 300 g di zucca pulita
  • 100 g di acqua
  • 80 g di latte
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 rametti di rosmarino
  • un cucchiaio di malto di grano o zucchero
  • 1 cucchiaio e mezzo di olio EVO
  • mezzo panetto di lievito di birra (circa 13 g)

Procedimento:

Pulire la zucca togliendo la scorza e i semi e cuocerla in forno o al vapore. Io l’ho cotta utilizzato il Microgourmet della Tupperware in microonde a 800W per 15 minuti. Farla raffreddare e frullarla insieme al rosmarino (che io mi son dimenticata!!!).

Mettere nella macchina del pane prima tutti gli ingredienti liquidi (acqua, latte e olio), il sale e poi gli altri in questo ordine: zucca, farina, lievito sbriciolato, malto o lievito.

Avviare il programma per “pane base” e aspettare che sia pronto.

E’ buonissimo appena sfornato, ma anche grigliato tipo bruschetta, con formaggi e affettati! Almeno così mi hanno riferito!

Con questa ricetta partecipo al contest di Staffetta in Cucina:

 

 

Champignon ripieni di zucca

Trovo che negli ultimi anni la zucca sia stata riscoperta.

Fino a qualche tempo fa, infatti, non veniva inserita in tantissime ricette e invece abbiamo scoperto che è un ingrediente che si presta a tantissime ricette, dall’antipasto al dolce.

Tant’è che, nel supermercato dove mi rifornisco, è passata da occupare un piccolo angolo in uno scaffale, ad avere un frigo tutto suo! Io ho cominciato a usarla nel risotto; quest’anno ho sperimentato anche il cheesecake alla zucca (fantastico!) e, immancabilmente d’autunno è presente a tavola sotto forma di vellutata.

Questa volta mi sono voluta cimentare in qualcosa di diverso e particolare tentando questo abbinamento di prodotti autunnali, anche se gli champignon si trovano tutto l’anno.

Ingredienti:

  • 8 champignon grandi
  • 150 g di zucca pulita e tagliata a dadini
  • 1/2 salsiccia
  • 50 g di scamorza affumicata
  • 1 spicchio di aglio
  • Olio E.V.O.
  • Sale q.b.

 

Procedimento:

 

Pulire i funghi, togliere il gambo e tagliarlo a dadini. Salare le cappelle. Schiacciare lo spicchio d’aglio lasciando la buccia e metterlo in padella con poco olio. Far rosolare e togliere. Aggiungere la salsiccia sbriciolata. Cuocere e dopo pochi minuti aggiungere i gambi dei funghi e la zucca. Cuocere finchè la zucca non si sarà disfatta, aggiungendo man mano un po’ d’acqua in modo che non risulti asciutto. Riempire le cappelle dei funghi con questo composto e coprire il tutto con delle fette di scamorza. Infornare a 200° C per 15-20 minuti.

Con questa ricetta partecipo al contest di Cuoco personale: